Indietro
lunedì 30 marzo 2020
menu
Blog/Commenti Santarcangelo

Profeti in patria

In foto: l'Arcangelo 2019
di Andrea Turchini   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
dom 22 dic 2019 08:51 ~ ultimo agg. 08:57
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Da quando sono a Santarcangelo, c’è un appuntamento annuale che cerco di non perdermi: sono gli auguri di Natale in Comune con l’assegnazione delle benemerenze. E’ un momento bellissimo per la nostra città, perché vengono riconosciuti i meriti di chi ha fatto del proprio meglio nella professione, nel volontariato, nell’arte, nella vita della città.
Filippo Gullotta, premiato per l’ideazione dell’app “TOC TOC”, ha detto che forse Santarcangelo è l’unico paese in cui si è profeti in patria, in cui ciò che di bello ognuno fa è riconosciuto e valorizzato anche dalla città dove vive e dai suoi concittadini.

In un’epoca depressa, in cui ci si lamenta sempre per ciò che non va, è bello condividere uno spaccato bello del volto della nostra città, che mette in evidenza coloro che si sono impegnati. E’ una bella iniezione di energia e di speranza!

Grande commozione per i bambini e bambine della classe IV della scuola elementare Marino Della Pasqua, premiati come gruppo-classe insieme alle loro maestre per la realizzazione del libro illustrato delle storie di Pinocchio; il loro giuramento di amicizia (testo di B. Tognolini) ci ha fatto bene ed è un bell’auspicio per iniziare il nuovo anno:

Tutti per uno, uno per tutti!
È questo il patto che noi giuriamo
nei giorni belli, negli anni brutti.
Tutte le foglie da un unico ramo
e tutti i fiumi in un solo mare,
tutte le forze in un solo braccio
e questo braccio ce la può fare.
Voi ce la fate se io ce la faccio.
Perché non resti più indietro nessuno:
uno per tutti, tutti per uno.

Un piacere particolare per l’assegnazione dell’Arcangelo d’Oro alla famiglia Marchi, dell’antica stamperia Marchi. Tante congratulazioni ad Alfonso e a tutta la sua famiglia per la passione e l’accoglienza che vivono nel loro bellissimo e prezioso lavoro.

Oggi ripartiamo tutti più positivi; contenti per il bene che ci è stato raccontato e perché abbiamo visto che è possibile viverlo.

dal blog Tecnodon

Altre notizie
di Andrea Turchini
di Andrea Turchini
Riflessioni su queste giornate

Desiderio di normalità

di Andrea Turchini
Notizie correlate
di Redazione   
di Maurizio Ceccarini   
VIDEO
di Maurizio Ceccarini   
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna