domenica 26 gennaio 2020
menu
la premiazione al Grand Hotel

Massimo Migani. Iano Planco pensando agli ultimi

In foto: la consegna del premio (foto Alfredo)
di Simona Mulazzani   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
dom 8 dic 2019 15:14
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Print Friendly, PDF & Email

Una cerimonia intensa, a tratti commovente, quella che nel pomeriggio di ieri si è svolta nella sala congressi del Grand Hotel di Rimini per la consegna del terzo Iano Planco, premio promosso dall’ordine dei Medici Chirurghi e Odontoiatri di Rimini e dedicato a persone che si sono distinte nella professione sul territorio locale, in Italia e nel mondo. E quest’ultimo è il caso del premiato di quest’anno, l’odontoiatra e missionario riminese Massimo Migani, direttore dell’ospedale Luisa Guidotti di Mutoko in Zimbabwe.

Per Massimo, che ha detto sì alla chiamata missionaria, un riconoscimento importante che ha voluto condividere con la comunità riminese e con quella del paese africano, in cui è cresciuto come uomo, medico e missionario.

E’ stato il presidente dell’Ordine il dottor Maurizio Grossi a spiegare come la scelta del dottor Migani sia stata fatta all’unanimità dal direttivo dell’ordine e come risponda in pieno ai valori etici che il premio vuole incoraggiare e supportare ed essere così esempio anche per tutti gli altri membri della categoria. “Ognuno di noi – ha detto il dottor Grossi – è chiamato ad essere missionario nella sua quotidianità“. Il dottor Migani, nella sua relazione, ha raccontato come ci siano stati degli incontri che gli hanno cambiato la vita, in primis quello con la dottoressa Marilena Pesaresi, e ha mostrato l’evoluzione del presidio ospedaliero di Mutoko negli ultimi anni.

Molto appassionato il saluto del Vescovo Monsignor Francesco Lambiasi che ha descritto l’operato di Massimo con alcune parole: bellezza, gratuità, futuro, felicità, declinandole in quelle che sono state le sue scelte in risposta alla chiamata di Dio.

Orgogliosa della riminesità di Migani la presidente del consiglio comunale Sara Donati, che in rappresentanza dell’amministrazione e della comunità riminese ha espresso gratitudine per l’esempio che l’odontoiatra sta portando avanti in una terra che vive grandi difficoltà.

Le motivazioni della premiazione sono state lette dal presidente del CAO degli Odontoiatri il dottor Marco Vigna, felice che la scelta sia caduta su un dentista.

 

 

Notizie correlate
dalla biblioteca di Riccione

Giorno della Memoria. Proposte di lettura

di Redazione   
di Roberto Bonfantini   
FOTO
di Simona Mulazzani   
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna