sabato 25 gennaio 2020
menu
Rimini: bilancio di previsione

In tre anni investimenti da 155 milioni e tasse invariate

In foto: palazzo Garampi
di Simona Mulazzani   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
lun 9 dic 2019 14:09 ~ ultimo agg. 16:31
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Print Friendly, PDF & Email

E’ stato l’assessore ai Lavori pubblici Jamil Sadegholvaad a illustrare i progetti e gli investimenti su cui il Comune di Rimini sarà impegnato nel triennio 2020 – 2022 per un totale di  154.914.105,76 euro. La presentazione è avvenuta questa mattina in commissione congiunta, in cui oltre al bilancio di previsione si è parlato anche  della Nota di aggiornamento del Documento unico di programmazione (Dup).

Tra le voci economicamente più significative ci sono: gli investimenti sulle opere avviate come il Parco del Mare, nel 2020 per 18 milioni di euro, i lavori sul sistema fognario Dorsale Ausa per 8,6 milioni di euro, l’edilizia scolastica, tra il 2019 e 2021 oltre 16 milioni di euro, e gli interventi sulle aree comprese nel programma ‘Città diffusa’.

In particolare la manutenzione delle strade che partirà dal 1 gennaio con una dotazione di 2 milioni di euro (più del doppio rispetto alla somma iniziale del 2019), l’avvio del nuovo canile comunale per complessivi 1,2 milioni di euro, la manutenzione dei cimiteri del forese, compreso il cimitero di San Lorenzo in Correggiano e il cimitero monumentale civico di Rimini per 700 mila euro, la manutenzione degli impianti sportivi per 500 mila euro (+ 300 mila rispetto il 2019), gli investimenti sulla pubblica illuminazione per 400 mila euro a carico del bilancio comunale (+ 200 mila rispetto al 2019).

Finanziamenti per 7,2 milioni di euro anche per sostegno all’educazione scolastica, con abbattimento delle rette, della mensa e del trasporto pubblico fino a 1200 euro annui per chi ha bambini che frequentano la scuola per l’infanzia.

Nel bilancio non sono previsti aumenti per tasse e tariffe e la riduzione ulteriore del debito che dal 2011 si dimezza (dai 141 milioni di euro di 8 anni fa ai 75 milioni di oggi) e ancora più recupero dell’evasione.

Dopo il parere favorevole della commissioni III e V (16 i sì, 5 astensioni, 1 contrario il voto della III Commissione, 18 sì, 9 no quello della V) toccherà al Consiglio comunale la discussione e approvazione del bilancio programmata entro il mese di dicembre mentre domani la sola V commissione sarà chiamata all’esame e alla votazione sulla parte ordinaria dell’atto.

“In questa nostra proposta di bilancio, che comincia il suo cammino ed è aperta a ogni contributo migliorativo – spiega l’assessore Gian Luca Brasiniaccanto a un percorso serrato su cui siamo impegnati per cambiare la nostra città con un intenso programma di opere pubbliche, abbiamo focalizzato l’attenzione sulla condizione quotidiana di vita dei riminesi. Sostenere la quotidianità come leva per progettare il futuro, sostenendo reddito e futuro delle famiglie, una serie organica di misure contenute in una misura specifica chiamata ‘Futuro Rimini’. Si tratta di risorse per un importo complessivo di 7,2 milioni di euro, specificatamente dedicate al sostegno dell’educazione scolastica e dei giovani nuclei con prole che consentiranno, ad esempio, alla famiglia con un bimbo che frequenta le scuole d’infanzia a Rimini di risparmiare oltre 1.200 euro all’anno tra abbattimento retta, sconto sulla mensa e trasporto pubblico gratuito.

 

 

 

 

Notizie correlate
di Andrea Polazzi   
VIDEO
di Maurizio Ceccarini   
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna