Indietro
menu
Scovate tre persone

Viavai sospetto, la polizia locale controlla i capanni lungo il Marecchia

In foto: i capanni controllati
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
ven 29 nov 2019 13:06 ~ ultimo agg. 14:41
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Sono stati i cani Jago e Thor, il primo per la sua capacità di fiutare la presenza di sostanze stupefacenti, il secondo per le suo addestramento speciale nei servizi di ordine pubblico, ad essere impegnati nel controllo ai capanni da pesca sull’argine del Marecchia.

Dopo la recente chiusura di Villa Ombrosa a San Giuliano, infatti gli agenti (tre in borghese e due con le unità cinofile) hanno dato seguito alle numerose segnalazioni di cittadini che lamentavano un via vai notturno, lungo la pista ciclopedonale e nell’area della foce del fiume.

In uno dei cinque capanni, gli agenti hanno trovato tre persone, chiuse dall’interno, che si erano introdotte forzando una finestra posta sul lato mare della struttura. Oltre a sporcizia, materassi e vestiti sparsi a terra, la polizia locale ha scovato tutte le attrezzature per il confezionamento della droga anche se, nonostante le numerose tracce fiutate da Jago, non è stata trovata nessuna sostanza stupefacente. Le tre persone sono state identificate e allontanate dal capanno.

Attualmente sono in corso accertamenti sulla proprietà dei due capanni controllati, per procedere successivamente alla chiusura e alla messa in sicurezza dei luoghi.