sabato 7 dicembre 2019
menu
Arrestato dai carabinieri

Camorrista ai domiciliari, era in giro tra barbiere e bar: "Esco quando voglio"

In foto: gli arresti nell'operazione Hammer (Newsrimini.it)
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto Visualizzazioni 2.134 visite
mar 12 nov 2019 09:08 ~ ultimo agg. 13 nov 12:37
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto Visualizzazioni 2.134
Print Friendly, PDF & Email

I carabinieri di Rimini hanno arrestato a Napoli per evasione uno dei personaggi coinvolti nella recente operazione “Hammer” relativa alle attività camorristiche in Riviera (vedi notizia). Il 45enne Massimiliano Romaniello, residente a Rimini ma agli arresti domiciliari nella sua abitazione a Napoli per estorsione, porto abusivo di armi e minacce in concorso con l’aggravante del metodo mafioso, violava costantemente le misure impostegli.

Nell’ultimo mese il tribunale di sorveglianza gli aveva concesso diversi permessi per motivi sanitari (sette visite dall’odontoiatra e 20 sedute di fisioterapia), ma Romaniello aveva organizzato delle uscite “extra”, queste non autorizzate dal giudice, per andare al bar o dal barbiere. In questo modo, secondo gli investigatori dell’Arma, voleva dimostrare all’interno del quartiere Stella nel quale era domiciliato, di poter fare quello che voleva, di essere ancora influente nonostante i domiciliari. E a riprova di ciò, alla moglie avrebbe confidato: “Io esco quando voglio”.

Ma i carabinieri di Rimini, che lo hanno costantemente tenuto monitorato, sono riusciti a dimostrare le ripetute violazioni, alcune anche telefoniche. Da qui la richiesta della Direzione distrettuale antimafia di aggravamento della pena accolta dal giudice, che ha disposto per Romaniello il trasferimento in carcere.

Notizie correlate
di Redazione   
di Redazione   
di Redazione   
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna