mercoledì 20 novembre 2019
menu
formazione

Comunicazione istituzionale interculturale

di Redazione   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
mer 16 ott 2019 15:35 ~ ultimo agg. 21 ott 17:14
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Print Friendly, PDF & Email

Sono aperte le pre-iscrizioni al percorso formativo Comunicazione istituzionale interculturale: approcci, pratiche e strumenti per un’efficace comunicazione pubblica. Gestita da ANCI Emilia-Romagna, per conto della Regione Emilia-Romagna e in collaborazione con l’Università di Bologna, l’iniziativa mira a qualificare la comunicazione istituzionale nel campo interculturale, anche attraverso il consolidamento delle reti esistenti a livello locale e regionale.

Da sempre la comunicazione è una delle chiavi per il successo delle politiche pubbliche ed oggi, in una dimensione sempre più globalizzata delle dinamiche sociali, il saper comunicare in un’ottica interculturale diventa addirittura decisivo per la tenuta di una comunità. Dotarsi delle capacità di leggere e raccontare efficacemente la diversità culturale è diventata, infatti, una delle priorità dei comunicatori pubblici e la maggior sfida per il prossimo futuro. È da simili considerazioni che nasce dunque questo percorso formativo.

Finanziato dal Piano Regionale Multiazione Emilia-Romagna CASPER II” (progetto FAMI 2014-2020, Obiettivo specifico 2/Obiettivo nazionale 2, annualità 2018-2020, prog. 2350), l’evento è gratuito e a numero chiuso: massimo 80 i partecipanti ammessi, tra operatori istituzionali (comunicatori pubblici, giornalisti che lavorano nella pubblica amministrazione, operatori uffici stampa) e associazioni ed enti del terzo settore (che lavorano nella comunicazione per gli Enti locali).

Articolato in 2 incontri e 3 workshop, per un totale di 20 ore d’aula, il corso si svolgerà nelle città di Bologna, Rimini, Reggio Emilia e Modena, da novembre 2019 a marzo 2020. Tra le azioni previste ci sono l’erogazione di moduli di aggiornamento rivolti agli operatori per affinare le loro abilità comunicative e relazionali; la produzione di materiale didattico e informativo; la condivisione, in ultimo, di linee guida.

Nello specifico, verranno illustrate le tecniche e gli strumenti utili al comunicatore pubblico per promuovere una visione strategica e inclusiva della partecipazione dei cittadini stranieri immigrati alla vita del territorio di appartenenza. Si affronteranno le problematiche che insorgono nell’interazione con gli utenti sulle piattaforme web e social. Un approfondimento specifico sarà dedicato al tema del discorso d’odio (hatespeech) nei confronti di migranti e minoranze e alle strategie di prevenzione e contrasto.

Verranno presentate buone pratiche a livello europeo e – sempre nell’ottica di un apprendimento attivo, coinvolgente ed esperienziale – saranno proposti esercizi pratici anche grazie alle location del percorso, ovvero alcuni Centri Interculturali del territorio: essi saranno infatti portatori di prassi che condivideranno con i corsisti.

Per poter partecipare, le candidature dovranno essere inviate entro le ore 12 del 21 ottobre 2019.

È in corso la richiesta di accreditamento all’Ordine dei Giornalisti per la giornata di apertura, il 29 novembre 2019.

Qui per maggiori info (obiettivi, contenuti, programma, calendario, criteri di selezione delle candidature, contatti).

Altre notizie
di Andrea Polazzi
di Andrea Polazzi
VIDEO
di Redazione
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna