domenica 15 settembre 2019
menu
In foto: il prefetto e il vicesindaco con i due consoli
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
mer 11 set 2019 16:59
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Print Friendly, PDF & Email

Sono stati due incontri amichevoli e aperti quelli che si sono tenuti questa mattina a Palazzo Garampi in occasione della visita del Console Generale di Francia a Milano Cyrille Rogeau a cui ha fatto seguito l’incontro col Console Generale di Cina Song XueFeng. Due incontri di cortesia, non legati fra loro, e che solo la casualità ha fatto sì che si svolgessero nella stessa giornata. A far gli onori di casa il vicesindaco del Comune di Rimini Gloria Lisi, che ha intrattenuto gli ospiti entrambi incuriositi dalla storia, antica e recente, della città. In particolare il console francese ha espresso parole di sincera ammirazione al termine della visita al Teatro Galli, di cui ha chiesto approfondimenti sulla programmazione culturale.

Rimini, dal punto di vista storico ed economico, è stata anche al centro del cordiale incontro di cortesia col console cinese, specie per il valore dell’ospitalità che caratterizza così fortemente la comunità riminese. In particolare il Vicesindaco Lisi ha espresso il desiderio, nel corso del colloquio, che attraverso il Console generale siano ringraziati i tanti cittadini cinesi residenti a Rimini che con il loro lavoro e il loro impegno arricchiscono l’intera comunità cittadina. Cosa di cui il console Song XueFeng si è detto onorato esprimendo il desiderio di promuovere Rimini in Cina per aumentare le relazioni tra i nostri due popoli e promuovere il turismo cinese anche nella nostra città con lo sviluppo di relazioni culturali e commerciali. Un impegno di reciproca conoscenza che troverà un’occasione nel pomeriggio quando, negli spazi del Museo della Città di via Tonini, sarà inaugurata una mostra fotografica in occasione del 70° anniversario della Fondazione della Repubblica Popolare Cinese che ricorre quest’anno (1 ottobre 1949-2019).

Nel corso della mattina i consoli sono stati ricevuti anche dal prefetto Alessandra Camporota. Entrambi gli incontri si sono sviluppati all’insegna della cordialità e del reciproco interesse non solo in relazione alle tematiche che coinvolgono i cittadini cinesi e francesi presenti o in transito nella provincia di Rimini, ma anche sulle più ampie prospettive che riguardano i rapporti Italia-Repubblica Popolare Cinese e Italia-Francia. Con entrambi i diplomatici sono state reciprocamente auspicate future occasioni di incontro.

Altre notizie
di Redazione
di Redazione
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna