Indietro
menu
Il plauso alle forze dell'ordine

Ferragosto e sicurezza. Il ringraziamento del Prefetto e del sindaco Gnassi

In foto: il Prefetto con le forze dell'ordine
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
ven 16 ago 2019 17:15
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Dal Prefetto Camporota e dal sindaco di Rimini Andrea Gnassi arriva un plauso al lavoro svolto dalle forze dell’ordine per garantire la sicurezza nei giorni di Ferragosto.

Il Prefetto Camporota, nell’ormai tradizionale incontro del 15 agosto con le forze dell’ordine, ha voluto ringraziare e sostenere tutti coloro che lavorano per il mantenimento della safety e della security in un territorio, come quello della provincia di Rimini, particolarmente ricco di manifestazioni e di iniziative e meta di centinaia di migliaia di turisti. Un incontro all’insegna della cordialità e della gratitudine quello con gli operatori e con l’assessore alla Sicurezza del Comune di Rimini, il Questore, il Comandante Provinciale dei Carabinieri, il Comandante Provinciale della Guardia di Finanza, il Comandante della Capitaneria di Porto, il Comandante Provinciale dei Vigili del Fuoco, il Comandante della Polizia Municipale di Rimini e il Comandante del Gruppo Aeronavale della Guardia di Finanza che ha ospitato i menzionati vertici a bordo di una motovedetta del ROAN.

Tra la serata del 14 e quella del 15, la prefettura segnala 26 persone arrestate in provincia, 41 denunciate in stato di libertà, oltre 1300 controllate. Tra i reati scontrati: spaccio di sostanze stupefacenti, rapina, furto/borseggio, ricettazione e lesioni personali.

Un ringraziamento per il Ferragosto sicuro arriva anche dal sindaco Gnassi. “Ci lasciamo alle spalle un Ferragosto ricco di eventi e iniziative sparse per tutta la nostra riviera, un Ferragosto di sole e di sorrisi, di centinaia di migliaia di persone con una grande voglia di stare assieme, di giorno e di notte. Un successo evidente, pieno. Se anche quest’anno Rimini ha potuto regalare una giornata di festa e di spensieratezza ai suoi tanti ospiti lo si deve anche al grandissimo lavoro di tutte le donne e gli uomini che hanno prestato servizio per garantire la sicurezza in città, presidiando tutto il territorio nel periodo di più alta concetrazione di presenze. Il mio più sincero ringraziamento va alla Prefettura e a tutte le forze dell’ordine, Polizia di Stato, Carabinieri, Guardia di Finanza, Capitaneria di Porto, alla Polizia Locale, al personale sanitario a tutti coloro che a vario titolo in queste ore hanno triplicato lo sforzo e che hanno quindi contribuito a rinnovare ancora una volta la magia del Ferragosto riminese. Davvero grazie”. Gnassi guarda anche ai prossimi impegni e chiede di proseguire con la “stessa abnegazione anche nei prossimi giorni e nelle prossime settimane, quando nuovi grandi eventi- dal Meeting, alle Frecce Tricolori, al Moto GP- richiameranno in città flussi di visitatori consistenti. In particolare, è certamente importante mantenere un adeguato e costante livello di controllo nelle ore serali e notturne sulla spiaggia, così come è stato fatto sinora grazie anche ai nuovi mezzi a disposizione. Nonostante ci si avvii alla parte conclusiva dell’estate, le nostre spiagge rimangono luogo frequentato da molte persone e quindi il monitoraggio e un’attenzione continua non devono mai venire meno”.