sabato 17 agosto 2019
menu
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
mar 16 lug 2019 13:25 ~ ultimo agg. 16:08
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Print Friendly, PDF & Email

Un milione di euro per confermare il via agli interventi del bando periferie per il lungomare nord, 600mila per il progetto ‘Città diffusa’ che prevede lavori sull’area a monte della Statale 16 e 700mila la manutenzione straordinaria delle strade. Sono alcuni elementi della variazione di bilancio discussa questa mattina in V Commissione consigliare a Rimini. Ad illustrali l’assessore al Bilancio Gian Luca Brasini e il Responsabile Risorse Finanziarie William Casanova.
Nel dettaglio, la manovra comprende una prima tranche di risorse da destinare agli oltre cinquanta interventi del piano della città diffusa. Si tratta di opere interamente a carico del bilancio comunale che verranno eseguite nell’arco di 15 mesi su tutta la fascia a monte dell’Adriatica, da Santa Giustina a Corpolò. Il capitolo investimenti della manovra prevede anche 480mila euro per la manutenzione degli edifici comunali e 320mila euro per la riqualificazione dell’area stazione. “Inoltre, facendo ancora una volta le veci di altri livelli istituzionali e a seguito del decreto “Sblocca Cantieri” che ha precisato ciò che doveva essere chiaro fin da subito, ovvero il finanziamento dello Stato del Bando Periferie, iscriveremo interamente a finanziamento statale il primo stralcio del Bando Periferie – spiega l’assessore al Bilancio Gian Luca Brasini – Una somma che avevamo deciso di anticipare a fronte delle incertezze da parte del Governo e per non perdere tempo rispetto ad un’opera che l’amministrazione considera strategica. Partiamo con i lavori sul lungomare nord e oggi con la manovra andiamo a reinserire il milione di euro di contributo ministeriale in parte corrente”. Tra le maggiori spese di parte corrente per il 2019, 235mila euro saranno destinati al sostegno handicap e circa 56mila euro per la quota consortile di UniRimini, “anche qui – continua Brasini – accollandoci responsabilmente oneri superiori per un bene strategico della nostra comunità, che sarebbero toccati ad altri”. “Se nella manovra approvata lo scorso maggio abbiamo investito sulla riqualificazione degli edifici scolastici, anticipando al 2019 importanti realizzazioni e adeguamenti, con questa ultima operazione andiamo ad accendere gli investimenti sulla città diffusa: piazze, verde, impiantistica sportiva, videosorveglianza, edilizia cimiteriale, che abbracciano l’intero territorio da nord a sud e che vanno ad integrarsi e completare gli interventi di riqualificazione del centro storico e dei lungomari” – conclude l’assessore.

Notizie correlate
di Redazione   
VIDEO
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna