venerdì 19 luglio 2019
menu
In foto: in 40mila a Riminiterme
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: 1 minuto Visualizzazioni 1.294 visite
gio 11 lug 2019 11:32 ~ ultimo agg. 17:01
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 1 minuto Visualizzazioni 1.294
Print Friendly, PDF & Email

C’è stato l’arrivo in bicicletta, l’omaggio sulle note di Romagna Mia, le nozze celebrate sul palco. Il maltempo della mattina non ha fermato Jovanotti (anche se qualche preoccupazione l’ha creata) e la sua seconda tappa del Jova Beach Party. Ma soprattutto non ha impedito ai fans di arrivare numerosi all’evento sulla spiaggia di Riminiterme: erano in 40mila e non hanno mai smesso di cantare e ballare. Ultimo ad esibirsi, il padrone di casa. Ma Jovanotti per tutto il pomeriggio ha fatto su e giù dal palco a presentare gli ospiti musicali e suonare alcuni pezzi con loro. Poi il concerto: tre ore per ripercorrere tutti i successi della carriera con l’arrivo a sorpresa anche di Luca Carboni per intonare insieme “Mare, mare” e “Ci vuole un fisico bestiale”.

Anche sul fronte dell’ordine pubblico non ci sono stati particolari problemi: le forze dell’ordine hanno controllato circa 170 persone e un centinaio di mezzi. Il meteo avverso del mattino pur con qualche difficoltà in più non ha messo in crisi la gestione delle’vento. Non solo lo svolgimento, ma anche arrivo e deflusso delle oltre 40mila persone – rende noto la Prefettura – sono stati gestiti in massima sicurezza.
Jovanotti si è intrattenuto con il sindaco, chiacchierando amabilmente con il primo cittadino. Gnassi ha approfittato per parlargli del nuovo Museo Fellini. Chissà che non l’abbia approfittato per invitarlo a qualche evento di apertura?
Notizie correlate
di Simona Mulazzani   
VIDEO
di Redazione   
VIDEO
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna