mercoledì 19 giugno 2019
menu
di Andrea Polazzi   
Tempo di lettura lettura: 1 minuto
sab 18 mag 2019 15:37
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 1 minuto
Print Friendly, PDF & Email

Resta alta la preoccupazione per lo stop da parte del ministero alla proroga della VIA per la nuova Statale 16. Decisione che rischia di far ripartire l’iter daccapo quando invece il primo stralcio di intervento sembrava in procinto di partire. Sul tema arriva un appello da parte del presidente della provincia Riziero Santi che si rivolge ai parlamentare e a tutte le forze politiche: “niente fughe in avanti o strumentalizzazioni. Muoviamoci insieme“. Il timore di Santi è che l’incontro al ministero, fissato in via ufficiosa per il 22 maggio, possa essere compromesso “dalle sovrapposizioni e dalle strumentalizzazione politica nella corsa alla visibilità in vista delle elezioni“.

. L’intervento di Riziero Santi

Sul blocco della nuova SS16 ho letto diversi annunci di interessamento. I Sindaci del territorio si sono riuniti con la provincia ed abbiamo deciso di muoverci insieme, tenendo un profilo istituzionale. Insieme abbiamo chiesto un incontro al Ministero per avere chiarimenti ed esprimere la nostra preoccupazione e la nostra richiesta di proroga del VIA per passare direttamente alla fase esecutiva. Rivolgo un appello a tutti i parlamentari e a tutte le forze politiche afficìnchè ci si muova insieme, senza fughe in avanti e senza strumentalizzazioni politiche. Lavoriamo per la strada non per garantirci un posto al sole. Abbiamo già un mezzo impegno per un incontro per martedì prossimo 22 maggio, non vorrei fosse compromesso dalle sovrapposizioni e dalle strumentalizzazione politica nella corsa alla visibilità in vista delle elezioni“.

Notizie correlate
di Redazione   
di Redazione   
FOTO
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna