domenica 16 dicembre 2018
di Andrea Polazzi   
lettura: 1 minuto
gio 6 dic 2018 13:14 ~ ultimo agg. 19:16
Print Friendly, PDF & Email
1 minuto
Print Friendly, PDF & Email
Inizio in salita per il neo segretario provinciale del Pd Filippo Sacchetti, attualmente anche assessore comunale a Santarcangelo (vedi notizia). Nell’elezione avvenuta martedì, l’assemblea provinciale si è spaccata e al momento del voto i membri dell’area Orlando Zingaretti sono usciti dalla sala, come anche i segretari di partito di Cattolica e San Giovanni in Marignano, Belluzzi e Pieraccini, entrambi renziani. “Una brutta pagina del Pd provinciale” ha commentato Emma Petitti, rappresentante dell’area orlandiana, lamentando il mancato coinvolgimento degli iscritti: “si poteva scegliere un confronto vero, attraverso un congresso territoriale, senza alibi, dimostrando maturità e autonomia”.
Le partenze in salita sono una specialità del PD” commenta ironicamente Sacchetti ai microfoni della trasmissione Tempo Reale (Icaro). “Mi dispiace per come è andata” – prosegue “e mi sento la responsabilità di dover recuperare questo strappo”. “E’ nostro dovere far si che tutti si sentono a casa propria nel Pd perché solo uniti siamo credibili nel proporci alle comunità. Dare una dimensione di unità è una priorità e lo si fa confrontandoci sui contenuti e con i giusti approcci. In passato non siamo stati capaci di arrivare ad una sintesi ma è un errore che non dobbiamo perpetuare
. L’intervista integrale a Filippo Sacchetti
https://www.youtube.com/watch?v=Gd6rvSJF58M&feature=youtu.be
Notizie correlate
Fuori dall'Aula

Fuori dall'Aula

di Andrea Polazzi
VIDEO
di Andrea Polazzi
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna