sabato 19 gennaio 2019
di Redazione   
lettura: 2 minuti 1.745 visite
dom 9 dic 2018 12:47 ~ ultimo agg. 10 dic 11:40
Print Friendly, PDF & Email
2 min 1.745
Print Friendly, PDF & Email

Nei giorni scorsi il Confappi, la Confederazione dei Piccoli Proprietari Immobiliari, ha organizzato un appuntamento pubblico a Rimini per parlare delle recenti novità ne “I contratti di locazione residenziale”. Tanti i temi emersi dei quali la Confederazione rende nota una interessante sintesi:

Chi vuole affittare casa può scegliere fra 5 tipologie di contratto:
1) libero mercato 4 anni + 4
2) affitti brevi/turistici 1-30 giorni
3) affitti a canone concordato 3 anni + 2
4) affitti natura transitoria 1-18 mesi
5) affitti per studenti universitari 6-36 mesi

COSA DICE LA LEGGE
Ad eccezione delle prime due tipologie di affitto (libero mercato e affitti brevi) per tutte le altre (canone concordato, transitori, studenti) la forma è determinata da Decreto Ministeriale ed il canone è determinato dagli accordi territoriali ex L.431/98. I contratti devono ricevere l’attestazione di un’associazione di proprietari o inquilini firmatari degli accordi DM 16/1/2017

ACCORDI TERRITORIALI
Dal 15 Settembre sono entrati in vigore i nuovi accordi territoriali del Comune di Rimini per la determinazione delle modalità di calcolo del canone di affitto. Confappi è fra le associazioni firmatarie

ATTESTAZIONE DI RISPONDENZA
I contratti di locazione a canone concordato, transitori e per studenti sottoscritti dopo il 15 settembre 2018 devono obbligatoriamente ricevere l’attestazione di rispondenza da una delle associazioni firmatarie dell’accordo

QUALI SONO LE IMPLICAZIONI FISCALI

. Imposte dirette

CEDOLARE SECCA
Se hai optato per la cedolare secca per i contratti a canone concordato, i contratti transitori e i contratti per studenti (stipulati nei Comuni ad alta tensione abitativa, Rimini è fra questi) scontano una cedolare, imposta sostitutiva, del 10% sul canone annuo di locazione.

I contratti a libero mercato o affitti brevi/turistici scontano una cedolare, imposta sostitutiva, del 21%

IMPOSTE DIRETTE
Se non hai optato per la cedolare secca e sei nel regime ordinario, parliamo sempre di persone fisiche, per i contratti a canone concordato (stipulati nei Comuni ad alta tensione abitativa, Rimini è fra questi) e i contratti per studenti (stipulati in comuni sedi universitarie, Rimini è fra questi) la base imponibile viene ridotta del 30%

. Imposte indirette

IMPOSTA DI REGISTRO
Per i contratti a canone concordato (stipulati nei Comuni ad alta tensione abitativa, Rimini è fra questi) e i contratti per studenti (stipulati in comuni sedi universitarie, Rimini è fra questi) la base imponibile viene ridotta del 30%.

NB Nel caso di opzione per la cedolare secca, essendo un’imposta sostitutiva, non c’è da pagare imposta di registro

IMU
Riduzione del 25% della base imponibile per i contratti a canone concordato, transitori e studenti, ed aliquota agevolata

 

Altre notizie
di Maurizio Ceccarini
di Maurizio Ceccarini
di Redazione
VIDEO
Notizie correlate
di Redazione
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna