mercoledì 23 gennaio 2019
In foto: Il presidente Fabio Pula e il Dg Gianluca Conti
di Redazione   
lettura: 1 minuto
gio 6 set 2018 12:41 ~ ultimo agg. 12:45
Print Friendly, PDF & Email
1 minuto
Print Friendly, PDF & Email

Rimini Banca chiude il semestre 2018 segnando dati economici e patrimoniali soddisfacenti, con un utile netto che supera i 5 milioni di euro. La raccolta complessiva alla fine del primo semestre ammonta a circa 1.542 milioni di euro. Il valore complessivo degli impieghi verso clientela alla fine del primo semestre dell’anno si è elevato a circa 812 milioni di euro.

La banca si prepara alla fusione con la BCC di Gradara, nei primi mesi del prossimo anno. La fusione porterà ad avere 7700 soci, oltre 300 dipendenti, 45 filiali, 3,50 miliardi di montante. “L’ampia dotazione di capitale libero, oltre 130 milioni di euro,” spiega il Presidente di Rimini Banca Pula, “permetterà al Nuovo Istituto di essere sempre più “banca del territorio” a sostegno delle famiglie, delle imprese e di tutta la comunità locale, e darà con questi numeri un notevole contributo alla nascita del Gruppo bancario Iccrea”.

Altre notizie
di Roberto Bonfantini
di Redazione
Notizie correlate
di Redazione
VIDEO
di Redazione
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna