lunedì 23 settembre 2019
menu
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: 1 minuto
gio 27 set 2018 14:14 ~ ultimo agg. 28 set 11:15
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 1 minuto
Print Friendly, PDF & Email

Il Piano Aria, oltre alle limitazioni al via il primo ottobre sulla circolazione stradale e il riscaldamento (vedi notizia), prevede dal 15 ottobre anche un nuovo obbligo per i negozi. Lo si apprende ad una nota del comune di Rimini. Gli esercizi commerciali saranno tenuti a tenere chiuse le porte di accesso al pubblico, quando sono attivati gli impianti di riscaldamento. Un corretto utilizzo delle aperture esterne può infatti ridurre il consumo energetico dal 30 al 50%.

Il provvedimento precisa, che è considerata misura equivalente alla chiusura delle porte di accesso, l’installazione di dispositivi per l’isolamento termico degli ambienti (lame d’aria o barriere d’aria) che contrastano la fuoriuscita dell’aria calda durante l’apertura delle porte.

Esclusi dall’obbligo gli esercizi le cui porte non si affacciano direttamente verso l’esterno (ad esempio negozi all’interno di centri commerciali) o che si affacciano verso ambienti riscaldati.

L’ordinanza sarà in vigore fino al 15 aprile e prevede sanzioni tra 50 e 500 euro.

Notizie correlate
di Maurizio Ceccarini   
VIDEO
di Redazione   
VIDEO
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna