lunedì 21 gennaio 2019
In foto: il Galli
di Redazione   
lettura: 1 minuto
ven 27 ott 2017 07:10 ~ ultimo agg. 07:46
Print Friendly, PDF & Email
1 minuto
Print Friendly, PDF & Email

La Giunta Comunale di Rimini ha approvato il progetto definitivo del “Galli multimediale” con il quale, sotto la Sala dove si siederanno gli spettatori, saranno narrati i 2000 anni della storia della città, dal 220 avanti Cristo, data in cui è stata fondata la colonia romana, fino all’800.Le tappe di una storia- spiega l’Amministrazione Comunale –  che ha visto svilupparsi e imporsi nel mondo i teatri all’italiana e il melodramma, la maestria e genialità di un architetto come Luigi Poletti, le rappresentazioni che si sono susseguite nel teatro cittadino a cominciare dall’Aroldo, scritto e rappresentato direttamente dal maestro Giuseppe Verdi nell’anno 1857 in occasione della sua inaugurazione.
La narrazione si snoderà in un percorso museale dove, sotto la pavimentazione vetrata, si potranno vedere i mosaici ritrovati nella campagna di scavi archeologici, relazionandosi direttamente con gli apparati multimediali di ultima generazione pensati affinché più visitatori possano interagire contemporaneamente.
Uno spazio sarà poi dedicato totalmente alle opere del maestro Giuseppe Verdi dove chiunque potrà scegliere, ascoltare ed anche vedere gli spettacoli seduti in sala.
Il progetto, che godrà del contributo di 500 mila euro da parte della Regione Emilia Romagna a fronte di un investimento complessivo previsto di 630 mila euro, nasce nell’ambito nelle iniziative regionali volte alla crescita dell’appeal turistico e il potenziamento dell’offerta museale della città di Rimini, realizzata in modo che l’area museale sia accessibile sia dall’interno del teatro, dalla sala, sia attraverso un ingresso dedicato, su via Poletti.
Il “Galli Multimediale” sarà terminato con l’apertura del Teatro di Rimini Amintore Galli.

Altre notizie
di Simona Mulazzani
FOTO
Notizie correlate
di Redazione
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna