Indietro
mercoledì 2 dicembre 2020
menu
Icaro Sport Rimini

Rimini Calcio. Pasini (Garden): non sono a capo, né parte di nessuna cordata

In foto: Ermanno Pasini, presidente del Garden
di Simona Mulazzani   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
gio 28 lug 2016 10:07 ~ ultimo agg. 29 lug 18:00
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min Visualizzazioni 1.751
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Il Garden Sporting Center nella persona del suo Presidente Ermanno Pasini tiene a precisare la sua posizione e la fa con una nota in cui spiega di non essere “a capo né parte di alcuna cordata e non ha costituito nei giorni scorsi alcuna società sportiva con l’obiettivo di iscriversi al campionato di serie D; il Garden negli ultimi mesi, visto l’impegno preso a marzo per la costituzione di una Public Company, ha dialogato e ascoltato i diversi soggetti interessati al progetto ma non ha sottoscritto e formalizzato alcun accordo”.

E prosegue: “Il Garden, come comunicato a marzo in conferenza stampa, è a disposizione della città e degli imprenditori seri che abbiano a cuore il Rimini per costruire un progetto ambizioso che metta al centro il Rimini stesso, i tifosi, lo sport, il settore giovanile e anche le associazioni sportive dilettantistiche locali. Il Garden è fortemente convinto che in questo momento serva unire le forze più che dividerle, dunque per un progetto sano ed economicamente sostenibile è auspicabile l’adesione di più soggetti che con passione, investimenti e idee chiare possano far rinascere il Rimini e portarlo alle categorie che merita attraverso una gestione trasparente e di alto livello per diventare un’eccellenza di cui la città possa essere orgogliosa.   

La Polisportiva da mesi è sulle posizioni e i concetti espressi dall’Amministrazione e dalla Camera di Commercio nella lettera inviata agli imprenditori ovvero “un insieme di forze possa affiancare un progetto, che per quanto riguarda il nome Rimini non sia solo rappresentato dai colori bianco rossi, ma sia un progetto dove quegli stessi colori trovino linfa e forza dalla compagine sociale e da sostenitori del nostro territorio, allo stesso modo di come avviene in numerose altre città d’Italia. Una nuova società che si affilierà alla FIGC, attraverso i quali un certo numero di soggetti, imprese, professionisti, tifosi concorrano ad alimentare un fondo, destinato allo sport e alla rinascita della Rimini Calcio. In questo senso è immaginabile anche che un eventuale sostegno economico, volto a sostenere il “Progetto Sport” “.
Notizie correlate
di Redazione   
di Redazione