Indietro
mercoledì 2 dicembre 2020
menu
Icaro Sport

Baseball. Rimini si impone 6-1 a Nettuno e resta in vetta

In foto: repertorio
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: 4 minuti
sab 9 lug 2016 00:56 ~ ultimo agg. 22:57
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 4 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Rimini mantiene la testa della classifica insieme a Bologna grazie a un perentorio 6-1 sul diamante di Nettuno. Decisiva la terza ripresa quando i pirati mettono a segno tutti i sei punti che segnano la gara: i laziali riescono solo a segnare il punto della bandiera al 6° inning poi non succede più niente. Buona la prova sul monte di lancio per Hernandez (cinque riprese lanciate) e i rilievi Cubillan e Teran. 10-6 le valide per Rimini. Ad accompagnare la gara un bel gesto: Rimini ha consegnato all’ex Beppe Mazzanti, oggi a Nettuno, la casacca neroarancio in ricordo degli anni passati insieme e dello scudetto dello scorso anno.

Il tabellino.

LA NOTA DEL RIMINI BASEBALL
Ottima prova dei Pirati in gara uno, che espugnano lo Steno Borghese per 6 a 1 contro un forte Nettuno, il quale veniva da un striscia positiva di ben sette vittorie. Finalmente il Manager Munoz può schierare la formazione ideale del suo Team, grazie al recupero di Mirco Caradonna, infatti scende in campo con agli esterni il duo nettunese (Caradonna – Retrosi) ed in seconda Lino Zappone, che sta dimostrando buone cose nel box di battuta.

A sfidarsi sulla collinetta di lancio saranno Paul Estrada per la compagine laziale e Ricardo Hernandez per i Pirati, lanciatore, quello dei nero-arancio, in un periodo di ottima forma, se inizialmente i suoi lanci non erano particolarmente efficaci, ora nelle curve trova una delle sue armi più letali che mieteranno anche nel corso di questa partita non pochi strike out.

Tuttavia i Pirati a Nettuno non troveranno solo un avversario ostico e tenace, ma rincontreranno un loro amato ex-compagno di squadra, il grande Beppe Mazzanti, che verrà “premiato” ad inizio gara dai tifosi riminesi in trasferta con una maglietta outografata dagli stessi. Gesto sportivo molto bello, che ha meritato gli applausi degli stessi nettunesi, oltre mille per questa partita. Come già scritto, d’avanti ad una buona cornice di pubblico, può avere inizio Nettuno – Rimini una sfida dal sapore di playoff.

I primi due inning sono di studio, infatti entrambe le squadre mettono a segno una sola valida a testa con Retrosi (Rimini) e Torres (Nettuno), senza poi riuscire a concretizzare qualcosa di buono.

La terza ripresa si apre in maniera nettamente diversa, Caradonna e Zappone battono subito valido e vanno ad occupare le prime due basi del diamante, per poi avanzare di un’ulteriore posizione su un lancio pazzo del partente nettunese. Subito dopo, la battuta in diamante di Lorenzo Di Fabio consentirà ai Pirati di segnare il primo punto e a Zappone di spostarsi in terza.

Ora ad entrare nel box con zero out è il turno di Stefano Desimoni, l’esterno centro del Rimini, che con un gran giro di mazza spara una lunga palla alle spalle dell’esterno destro Davenport, accusato di non aver letto molto bene la traiettoria, siglando un provvidenziale triplo con ben due RBI. Successivamente Retrosi e Mayora andranno out, mentre Flores guadagna una base per ball; a questo punto è il turno di Ramos il quale grazie ad una interferenza del catcher del Nettuno raggiunge la prima, riempendo così le basi. Con due out è la volta di Riccardo Bertagnon, che con un singolo sulla destra non delude le attesa segnando altri due punti per i Pirati.

Ancora non è finita, infatti Caradonna riprende da dove era rimasto e mette a segno un altro singolo riempendo nuovamente le basi. La base per ball a Zappone porta nelle casse del Rimini il sesto punto, da questo momento la squadra di Peipita Munoz gestirà la partita senza rendersi più particolarmente pericoloso.

La gara torna nelle mani dei due Pitcher, i quali la gestiranno senza problemi sino alla parte basse del sesto, inning durante il quale lo starter dei Pirati Hernandez subirà un netto calo nelle prestazioni e il Nettuno ne approfitterà per cercare di tornare in partita.

La ripresa si apre con un errore del terza base nero-arancio, Lorenzo Di Fabio, che pasticcia con la pallina e consente a Fondin di arrivare salvo in prima, seppure su una chiamata molto stretta. A seguire Imperiali guadagna una base per ball, ma è con l’ingresso nel box di battuta di Mazzanti che la situazione diventerà particolarmente complicata, infatti il nettunese, sempre incisivo nelle situazioni importanti, colpisce un singolo sulla sinistra riempendo i cuscini del diamante con ancora zero out sul tabellone.

Il Manager del Rimini, nel frattempo aveva mandato Cubillan a scaldarsi nel bullpen, e decide che ora è il momento di farlo salire sul mound in sostituzione di un ottimo Hernandez. L’esordio del rilievo riminese si concretizza con uno K ai danni di Torres, il ricevitore dei padroni di casa; tuttavia a seguire Giannetti colpirà una insidiosa palla in diamante sullo shortstop Flores, permettendo alla sua squadra di segnare un punto. Cubillan non si scompone e con grande freddezza mette strike out Mercuri e Trinci, ponendo fine alle velleità nettunesi.

La partita a questo punto non regalerà più particolari emozioni, apprestandosi ad avviarsi alla sua regolare conclusione senza più sussulti, con i Manager delle due compagini che eseguiranno sostituzioni e scelte in prospettiva dei prossimi match (dentro Babini per Caradonna).

Sabato pomeriggio (playball ore 16) e sera (ore 21) la serie si concluderà sempre sul diamante nettunese dello Steno Borghese. Entrambi i manager Munoz e D’Auria decideranno all’ultimo i partenti (possibile lo switch). Nella gara dei lanciatori ASI assisteremo probabilmente alla sfida fra Andreozzi e Richetti, mentre in quella degli stranieri gli starter saranno quasi certamente Escalona per Rimini e De la Cruz per il Nettuno Baseball City con Rodriguez pronto a subentrare.

Gara 1
Rimini BaseballNettuno Baseball City 6-1

RIMINI BASEBALL: Desimoni ec (3/5), Retrosi es/ed (1/5), Flores int (0/3), Mayora 1b (0/4), Ramos dh (1/4), Bertagnon r (1/4), Caradonna ed (2/3) (Babini 2b 0/1), Zappone 2b/es (1/3), Di Fabio 3b (1/4).

NETTUNO BASEBALL CITY: Sellaroli A. 2b (1/5), Fondin ec (1/4), Imperiali 1b (0/2), Mazzanti 3b (1/4), Torres r (1/4), Giannetti es (2/4), Mercuri int (0/3), Trinci dh (0/4), Davenport ed (0/2) (Maldonado ed (0/2).

SUCCESSIONE PUNTEGGIO
Rimini Baseball 006 000 000 = 6 bv 10 e 1
Nettuno Baseball City 000 001 000 = 1 bv 6 e 1

PRESTAZIONE LANCIATORI
Hernandez (W) rl 5.0 bvc 3 bb 3 so 7
Cubillan rl 2.0 bvc 2 bb 0 so 4
Teran rl 2.0 bvc 1 bb 0 so 1
Estrada (L) rl 6.0 bvc 8 bb 2 so 3 pgl 5
Taschini rl 3.0 bvc 2 bb 2 so 2

NOTE. Triplo di Desimoni. Doppi di Fondin e Giannetti. Errori: Di Fabio e Torres.

Simone Drudi
Ufficio Stampa Rimini Baseball

Altre notizie
di Roberto Bonfantini
di Icaro Sport
VIDEO
Notizie correlate
di Redazione   
di Redazione