Indietro
menu
Rimini Rimini Social

Da Carim il contributo alla Caritas per 3.000 pasti in più

In foto: repertorio
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
sab 26 dic 2015 11:07
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Nell’ambito delle iniziative programmate per ricordare il 175° anniversario della sua costituzione, Banca Carim ha pensato anche a chi è in difficoltà. La banca ha sostenuto il servizio mensa della Caritas Diocesana con un contributo economico in grado di assicurare 3.000 pasti in più da distribuire, in queste giornate, presso le apposite strutture, o da recapitare al domicilio di chi non può neppure spostarsi. L’inziaitiva è stata sostenuta anche dalla MARR.

“La Banca – dice il Presidente Sido Bonfattisente fra le sue responsabilità anche quella di sostenere le strutture che con straordinaria umanità, e con l’opera di volontariato di tanti cittadini, si adoperano concretamente per lenire il disagio di molte famiglie. Coniugare attività imprenditoriali con interventi sul sociale non solo è possibile, ma è doveroso per chi, come noi, vuole mantenere lo spirito della costituzione della Banca – di cui ricorre l’anniversario che in questi giorni festeggiamo -, improntato com’era alla solidarietà.