lunedì 14 ottobre 2019
menu
In foto: Gli spazi di E' Scaion
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: 1 minuto
dom 21 dic 2014 22:24 ~ ultimo agg. 22:28
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 1 minuto
Print Friendly, PDF & Email

L’ipotesi di realizzare aule scolastiche all’interno dello “Scaion”, per rispondere all’emergenza scolastica di Rimini Nord, fa partire la protesta del Comitato di Viserbella e dell’associazione di volontari che gestiscono il locale museo della Marineria. La paventata prospettiva di spostare il museo all’ex ufficio IAT di Viserba è ritenuta inaccettabile, sia per le difficoltà nel valorizzare tutti i reperti sia per lo snaturamento dell’appartenenza del museo al suo territorio.

Comitato e associazione “E scaion” ricordano anche come i locali di Viserbella non siano solo sede del museo ma anche luogo di incontro civico. Spostarlo sarebbe un sintomo di scarsa attenzione da parte dell’Amministrazione, che farebbe pagare errori di valutazione a chi invece si impegna per il territorio: “Il museo vive del solo contributo dei volontari e degli associati – recita una nota – non pesa in nessun modo sul bilancio del Comune e contribuisce a tenere viva la tradizione culturale della frazione”.

Durante l’apertura per le feste, dal 26 dicembre, saranno raccolte firme da consegnare all’assessore Lisi per sensibilizzarle l’Amministrazione sulla questione.

La pagina Facebook del museo.

Notizie correlate
di Redazione   
di Simona Mulazzani   
FOTO
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna