Indietro
menu
Politica Rimini

Amministrative 2011. Casadei (Lega) a Tempo Reale: noi abbiamo il candidato

In foto: Tempo di scelte tra le forze politiche in vista delle amministrative a Rimini. I tre candidati del PD (Gnassi, Arlotti e Fabbri) hanno iniziato la loro campagna in vista delle primarie. Nel centro destra invece si cerca ancora un nome forte. La Lega, comunque, il suo candidato già ce l'ha. Per ufficializzarlo si attende un confronto col PdL.
di    
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
mar 16 nov 2010 10:38 ~ ultimo agg. 00:00
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Tra i papali candidati del centro destra, oltre ai vari nomi avanzati dal PdL, ce n’è anche uno della Lega, Marco Casadei. Casadei, medico classe 1960, è intervenuto questa mattina alla trasmissione di Radio Icaro – Icaro Tv TEMPO REALE. “Anche io – spiega – ho sentito che si fa il mio nome e qualora fosse veramente così dedicherei tutto me stesso per rilanciare la città dove sono nato.” In vista delle scelte, sempre più imminenti, è necessario tenere conto anche degli equilibri a livello nazionale.
“I tempi delle decisioni – ha spiegato Casadei – iniziano a stringere; serve però che diventi più chiaro anche il quadro nazionale dal quale non si può prescindere.”
Dal canto suo la Lega ha comunque le idee chiare. “Abbiamo avviato – racconta Casadei – un dibattito interno e chiesto incontri alle altre forze politiche, PdL in testa.” “A livello locale – prosegue – è necessario abbassare i toni e cercare di allargare il dibattito. In modo particolare anche a quel 35% degli indecisi. L’obiettivo è cercare di realizzare un progetto credibile per Rimini.”
Ma la Lega correrà da sola al primo turno o insieme al PdL?
“Se proprio ci costringeranno a correre da soli – dice Casadei – lo faremo senza timore, però deve essere una filosofia di vita il fatto che ‘da soli non si è mai sufficienti’. Concetto che va declinato con realismo anche in politica: da soli noi non bastiamo.” Quindi “se ci fosse un nome condiviso col PdL noi saremmo ben disponibili a sostenerlo. Al momento però non sono arrivati segnali in questa direzione ma lavoreremo proprio perché questi segnali possano arrivare.”
Se però non dovessero arrivare la Lega il suo nome da spendere già lo ha deciso. “Noi il candidato – afferma Casadei – lo abbiamo già deciso. Lo ufficializzeremo però nei tempi adeguati perché mancano ancora alcuni elementi per rendere questa notizia ufficiale. La linea politica resta però quella di cercare un accordo con le forze sane di questa città. Che poi siano nel PdL, che è il nostro alleato di riferimento, o siano da altre parti a noi poco interessa.”
Ma sarà proprio Casadei il candidato designato? “Non smentisco e non confermo.”
Nelle prossime settimane servirà invece un po’ di chiarezza sui nomi che circolano all’interno del PdL. “I nomi che si fanno – spiega Casadei – sono tutti credibili e al tempo stesso non lo è nessuno. Quello che conta non è l’uomo in se ma è il progetto complessivo. Le persone sono tutte degnissime.” I tempi però stringono e il 12 dicembre (data delle primarie del PD) si avrà il nome dell’avversario più accreditato per il centro-destra.
“Sarebbe auspicabile avere il nome del candidato del centro destra prima delle primarie del PD. Noi almeno lavoreremo perché ciò sia possibile.”

Newsrimini.it