venerdì 18 gennaio 2019
In foto: Il Consiglio dei ministri oggi ha avviato l'esame di un disegno di legge per dare un giro di vite alla corruzione, come ha confermato il ministro della Difesa Ignazio La Russa.
di    
lettura: 1 minuto
ven 19 feb 2010 17:26 ~ ultimo agg. 00:00
Print Friendly, PDF & Email
1 minuto
Print Friendly, PDF & Email

“Il provvedimento è stato discusso e sostanzialmente approvato, ma non licenziato perché prosegue la discussione sulla parte preventiva”, ha detto La Russa ai giornalisti al termine del Cdm.
“Abbiamo approvato il concetto dell’aumento delle pene per i reati contro la pubblica amministrazione”, ha aggiunto il ministro.
Ieri il ministro della Giustizia Angelino Alfano aveva detto che sarà un ddl “per sanzionare più pesantemente il disvalore sociale di questo reato e rafforzare l’intendimento del governo di combattere la corruzione”.
Dal canto suo il ministro per la Semplificazione Roberto Calderoli ha spiegato che “oggi c’è stato un avvio, la settimana prossima si esaminerà il testo anche con gli altri contributi”.
Per Calderoli, il discorso va affrontato non solo con i codici ma “con l’inserimento di controlli che hanno significato preventivo”.
(reuters)

Altre notizie
di Redazione
di Redazione
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna