Indietro
menu
Cronaca Rimini

Nessun timore per padre Felice Garau in Kenya.

In foto: Sta bene ed è tranquillo padre Felice Garau, il missionario riminese in Kenya di cui non si avevano notizie da qualche giorno.
di    
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
gio 3 gen 2008 12:08 ~ ultimo agg. 00:00
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Questa mattina il fratello, padre Vittorio Garau, della parrocchia dei paolotti, è riuscito a contattarlo al cellulare, mentre era in viaggio verso una città, dalla missione dove lavora nella parte orientale del paese. Qui non si registrano tensioni, ha spiegato al telefono a padre Vittorio il missionario: gli scontri sono concentrati infatti nella parte occidentale del Kenya, soprattutto intorno alle grandi città, Nairobi e Mumbasa.
E proprio alla periferia di Nairobi, in una baraccopoli a Soweto, opera la missione keniota della papa Giovanni XXIII. I volontari hanno raccontato che la situazione fino a oggi qui è stata tranquilla. Ma nella capitale si sono già registrati i primi scontri questa mattina, prima della manifestazione organizzata per oggi pomeriggio dall’opposizione di Odinga contro il presidente Kibaki, riconfermato dalle discusse elezioni. Finora le forze armate si sono limitate ad attaccare con cannoni ad acqua e lacrimogeni i primi manifestanti.

Notizie correlate
Nessuna notiza correlata.