Indietro
menu
Valmarecchia

A Verucchio l'oscar Nicola Piovani e Fabrizio Festa

In foto: Apre i battenti venerdì alle 21.30, presso l'arena mura del Fossato, il Verucchio festival, con il concerto del compositore e musicista Nicola Piovani.
www.verucchio.net
di    
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
gio 15 lug 2004 16:36 ~ ultimo agg. 00:00
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Il concerto che Piovani proporrà a Verucchio s’intitola “Fotogramma 2004”. Sul palco ad accompagnare il musicista ci saranno i solisti dell’Orchestra Ara Coeli.
Premio oscar nel 1999 per la colonna sonora de “La vita è bella”, Piovani vanta collaborazioni con i più grandi registi italiani. Tra questi c’è Federico Fellini.
Piovani ci racconta allora come il suo rapporto con la Romagna sia nato proprio dall’incontro con Fellini.

Domenica all’Arena Mura del Fossato si esibirà il Trio Aedòn con Fabrizio Testa in “New Lands, No Borders” in prima esecuzione assoluta.
Il brano é stati scritto su commissione del Festival Encuentros di Buenos Aires e di Emilia Romagna Festival.
In programma anche Trio di Nino Rota e Trio-Serenade op.158 di Dimitri Nicolau, opera dedicata al Trio Aedòn.

La scheda dello spettacolo:

New Lands, No Borders per clarinetto, violoncello, pianoforte, sintetizzatori e live electronics
Un’immagine presiede all’intera concezione di questo brano: Ulisse che racconta la sua storia nella reggia dei Feaci. Il legame con l’Odissea finisce qui, non fosse che il testo di Michael Hall mi ha spinto a credere che, se Ulisse si fosse voluto esprimere poeticamente, forse avrebbe proprio usato quelle parole. Anzi, fino al momento in cui non ho letto quel testo, all’Odissea non avevo pensato. D’altro canto, il musicista, come il re di Itaca, vede nelle Colonne d’Ercole un confine da superare, nella convinzione che i territori che stanno al di là rivelino nuovi tesori di conoscenza. Superare le Colonne d’Ercole è una sfida, che, per il compositore, si concretizza in termini linguistici e sonori. Il tutto nella convinzione che la musica goda di quell’universalità e di quella duttilità, che da sempre le viene riconosciuta. (Fabrizio Festa)

programma:
domenica 18 luglio – Verucchio, ore 21.15

TRIO AEDÒN

Stefano Marzi clarinetto

Gabriele Zoffoli violoncello

Stefano Bartolucci pianoforte

FABRIZIO FESTA tastiere ed elettronica

Dimitri Nicolau Trio-Serenade op. 158

Nino Rota Trio

Fabrizio Festa New Lands, No Borders

in collaborazione con VERUCCHIO FESTIVAL

Antonio Breschi pianoforte

“Ethnic piano”

Ingresso 8 Euro

I biglietti saranno in vendita presso la sede del concerto a partire dalle 20:30

Informazioni

· Associazione Emilia Romagna Festival tel. 0542 25747 – fax 0542 612972

www.emiliaromagnafestival.org info@emiliaromagnafestival.org

· Verucchio – Pro Loco tel. 0541 670222
Il concerto é sponsorizzato da Hera, che promuove in tutta la Regione una serie di concerti sul tema dell’acqua.
www.gruppohera.it/rimini

 
Notizie correlate
di Redazione