Indietro
menu
Cesenatico

La forte mareggiata ha rimescolato le acque dell'Adriatico

In foto: La forte mareggiata di domenica scorsa ha apportato un ulteriore rimescolamento delle acque dalla superficie al fondo rendendo omogenei i parametri idrologici (temperatura, salinità, ossigeno disciolto, ecc.) lungo la colonna d'acqua.
di    
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
gio 18 set 2003 17:38 ~ ultimo agg. 00:00
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Lo rileva l’ultimo bollettino sullo stato di salute delle acque costiere dell’Emilia-Romagna redatto dai tecnici del battello oceanografico Daphne-Arpa.
Gli apporti di acqua dolce dai bacini costieri e da quello padano sono ancora limitati; infatti la salinità delle acque superficiali, utilizzata come tracciante, si mantiene medio/alta lungo tutta la fascia costiera. Nell’area monitorata non si
riscontrano condizioni di eutrofizzazione nonostante che nella zona settentrionale gli indicatori di biomassa microalgale tendano ad aumentare.
La trasparenza delle acque è bassa, soprattutto nelle stazioni vicino costa, a causa della risospensione del materiale fine presente nel sedimento.