Indietro
menu
Rimini Sanità

Il Cuptel da problemi: il servizio prenotazione Ausl rischia la soppressione

In foto: Finora lo hanno utilizzato quasi 89mila utenti in un anno di attività, per un costo all’Ausl di 180 mila euro:
www.auslrimini.it
di    
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
ven 5 set 2003 19:20 ~ ultimo agg. 00:00
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

è il servizio Cuptel, la possibilità di prenotare esami e visite mediche con una semplice telefonata. Attualmente il servizio Cuptel è per ora sospeso fino al 10 settembre per problemi gestionali di Hera. Sono in vista comunque novità nella gestione.

Questa estate il Cuptel non ha sempre risposto adeguatamente alle richieste degli utenti. Hera Rimini ha comunicato di non voler proseguire con la gestione del servizio, dando la propria disponibilità, su richiesta dell’Ausl, solo fino al 31 dicembre 2003 e non oltre. Cosa accadrà quindi del Cuptel? Per dare una soluzione occupazionale ai dipendenti dell’Ospedale Cervesi di Cattolica, il servizio potrebbe essere appaltato, prima della fine dell’anno, alla Fondazione Regina Maris che subentrerebbe alla gestione Hera. La seconda ipotesi è che l’Ausl di Rimini possa decidere di non affidare più all’esterno questo servizio, ma di gestirlo direttamente. Una ipotesi più remota, infine potrebbe comportare addirittura la sospensione del Cuptel in favore di altri servizi sostitutivi ritenuti più efficienti a parità di costo.
Ascoltiamo Tiziano Carradori,
Direttore Generale Ausl di Rimini.

Notizie correlate
Nessuna notiza correlata.