mercoledì 19 dicembre 2018
In foto: Un barese di 40 anni è stato denunciato ieri dai carabinieri di Riccione per detenzione di codici d’accesso a sistemi informatici e telematici. Nella sua abitazione i carabinieri hanno rinvenuto oltre ai codici, anche uno strumento elettronico per clonare carte di credito, ma nessuna traccia delle carte di credito clonate.
di    
lettura: 1 minuto
ven 10 ago 2001 09:41 ~ ultimo agg. 00:00
Print Friendly, PDF & Email
1 minuto
Print Friendly, PDF & Email

Le indagini erano partite dopo l’arrivo ai carabinieri di numerose denunce relative a carte di credito clonate e stanno proseguendo per individuare i complici del barese, molto probabilmente commercianti che permettevano la duplicazione dei codici.

Altre notizie
di Maurizio Ceccarini