19 novembre 2018

Hai visto il nuovo menu? Qui trovi i temi forti e le località!

Fermata banda di rapinatori, complice un poliziotto riminese

CronacaRimini

11 maggio 2001, 12:56

in foto: Era un 25enne riminese, Fabio Coppola, agente della Polizia Autostradale di Fano, il riferimento locale per la banda che è stata fermata ieri mentre stava per effettuare una rapina alla Carim di via Flaminia a Rimini. Gli agenti della squadra mobile di Rimini, allertati dai colleghi di Udine che seguivano le mosse di una banda sospettata di diverse rapine compiute in Friuli la scorsa estate, hanno arrestato quattro napoletani:

Raffaele Iervolino, Carmine Giordano e Carmine De Pompeis, tutti e tre trentunenni, e il 36enne Massimo Panzanella. Grazie a un appostamento effettuato nella notte tra mercoledì e giovedì al casello di Rimini sud, gli investigatori riminesi hanno assistito all’incontro di due componenti della banda con Coppola, che li ha accompagnati a casa propria, nella zona della Fiera, dove già erano presenti gli altri due. Nella mattinata di ieri Coppola, in congedo dal lavoro da qualche tempo, ha svolto alcuni sopralluoghi intorno alla banca insieme ai componenti della banda. Nelle vicinanze dell’istituto di credito era appostata una Fiat Uno, risultata rubata a Bellaria, che i napoletani tenevano pronta per la rapina. Gli agenti riminesi hanno seguito tutte le operazioni dei quattro e hanno atteso il momento in cui, armati e camuffati, erano pronti ad entrare in azione per bloccarli quando la loro intenzione di commettere il reato era evidente. Coppola, che non era presente alla banca, è stato arrestato perché ritenuto attivamente coinvolto nella rapina. Il riminese e i quattro napoletani sono stati condotti al carcere dei Casetti. Un quinto membro della banda, sospettato per le rapine in Friuli, è stato arrestato ieri a Napoli.

Un’altra banda di napoletani, che si stava preparando a rapinare alcuni negozi di Riccione, è stata fermata dai carabinieri di Riccione. Per l’accusa si attendono le decisioni del GIP, in quanto la banda è stata fermata prima che entrasse effettivamente in azione.

Contatta la Redazione di Newsrimini tramite redazione@newsrimini.it o su Twitter @newsrimini

© Riproduzione riservata

Rimani aggiornato!

Iscriviti alla newsletter giornaliera

Sottoscrivi i nostri Feed

Dati Societari | Privacy | Redazione | Pubblicità | Cookies Policy

© Newsrimini.it 2014. Tutti i diritti sono riservati. Newsrimini.it è una testata registrata Reg. presso il tribunale di Rimini n.7/2003 del 07/05/2003,
P.IVA 01310450406
“newsrimini.it” è un marchio depositato con n° RN2013C000454