28 June 2017

Hai visto il nuovo menu? Qui trovi i temi forti e le località!

Formazione gratuita per i lavoratori del turismo: presentato l’accordo

LavoroProvinciaTurismo

16 giugno 2017, 18:27

Formazione gratuita per i lavoratori del turismo: presentato l'accordo

in foto: la presentazione

Una risposta, al momento a livello sperimentale, alle esigenze dei lavoratori stagionali arriva da un accordo sottoscritto dall’Ente Bilaterale Territoriale della Romagna con Confesercenti e sindacati di settore di Cgil, Cisl e Uil. Oltre a un capitolo sull’assistenza sanitaria integrativa, l’accordo prevede anche brevi percorsi di formazione retribuiti per gli stagionali organizzati dall’ente. A Rimini una quindicina le aziende che hanno aderito coinvolgendo altrettanti dipendenti.

Confesercenti, Filcams, Fisascat e Uiltucs dell’Emilia-Romagna, hanno presentato l’accordo, sperimentale e di durata triennale, sottoscritto, lo scorso 5 maggio, per misure in favore dei lavoratori assunti nelle imprese del turismo a carattere stagionale, sui temi della formazione professionale e dell’assistenza
sanitaria integrativa.

La motivazione principale alla base dell’accordo – spiegano i promotori – è la convinzione della necessità di adeguate politiche contrattuali volte a incrementare progressivamente il periodo di attività delle imprese turistiche per consentire la salvaguardia dell’occupazione e la permanenza nel settore dei lavoratori.
L’accordo siglato, coerentemente con quanto stabilito nel Contratto Collettivo di Lavoro del Turismo, affida all’Ente Bilaterale di riferimento (EBTER), la realizzazione e il finanziamento delle iniziative che si realizzeranno.
La prima di queste riguarda la formazione professionale, che le parti individuano come strumento fondamentale per la qualificazione delle persone e per il loro inserimento nel mondo del lavoro. Su questo fronte, EBTER finanzierà interamente progetti formativi secondo moduli della durata complessiva di 40 ore settimanali con modalità in aula e
on the job, rivolti a lavoratori con contratti a tempo determinato per stagionalità di almeno tre mesi. La partecipazione ai corsi sarà retribuita dalle aziende ai fini di legge e riguarderà sia adempimenti previsti dalle normative che competenze tecniche collegate alle mansioni da svolgere e altre di natura trasversale.
In particolare, saranno oggetto dei percorsi: il miglioramento della sicurezza nei luoghi di lavoro, le procedure HACCP
(Hazard-Analysis and Control of Critical Points), i diritti contrattuali nel rapporto di lavoro, la qualità del servizio nelle imprese del turismo e, a seconda della mansione, la gestione del ricevimento, dell’housekeeping, il funzionamento del bar e della sala ristorante, competenze di cucina e, per gli stabilimenti balneari, le tecniche di salvamento, di rianimazione e altre competenze utili.
Potranno accedere a questi percorsi i lavoratori delle imprese stagionali collocate nei territori di Rimini, Forlì- Cesena, Ravenna e Ferrara.
Per quanto riguarda l’assistenza sanitaria integrativa, EBTER istituirà, sperimentalmente, un sussidio per permettere al lavoratore di poter usufruire delle prestazioni erogate dal fondo ASTER anche successivamente alla data di cessazione del rapporto di lavoro stagionale.
Entrambe le misure, si affiancano a quelle già previste da EBTER in materia di sostegno al reddito e welfare aziendale ed erogate ai lavoratori dipendenti delle aziende aderenti ad Ebter.
Ogni informazione su queste azioni specifiche e sulle altre prestazioni, possono essere richieste direttamente all’Ente (
ebter@ebter.it www.ebter.it) o in qualsiasi sede di Confesercenti, Filcams, Fisascat e Uiltucs, dei territori sopraindicati

Maurizio Ceccarini

Contatta la Redazione di Newsrimini tramite redazione@newsrimini.it o su Twitter @newsrimini

© Riproduzione riservata

Rimani aggiornato!

Iscriviti alla newsletter giornaliera

Sottoscrivi i nostri Feed

Dati Societari | Privacy | Redazione | Pubblicità | Cookies Policy

© Newsrimini.it 2014. Tutti i diritti sono riservati. Newsrimini.it è una testata registrata Reg. presso il tribunale di Rimini n.7/2003 del 07/05/2003,
P.IVA 01310450406
“newsrimini.it” è un marchio depositato con n° RN2013C000454