Indietro
menu
zona nevralgica

Videosorveglianza: aumentano gli occhi su Borgo Marina

In foto: Borgo Marina
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
gio 10 nov 2022 13:28
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Undici nuove telecamere andranno a monitorare il quartiere di Borgo Marina di Rimini, tra l’area della stazione e il centro storico. Il progetto è stato presentato dall’assessore alla Polizia Locale Juri Magrini e dal Comandante del Corpo Andrea Rossi in occasione di un incontro organizzato con un gruppo di residenti e di titolari di attività ed esercizi pubblici per confrontarsi sulle attività di prevenzione e di tutela del decoro urbano previsti per la zona. Il piano di ampliamento del sistema di videosorveglianza prevede l’installazione di undici nuovi occhi elettronici su sette punti individuati dalla Polizia Locale, in modo tale da coprire in maniera capillare tutta l’area e le zone ritenute più sensibili perché ad alta frequentazione e perché di maggior passaggio di veicoli e di persone.

Le telecamere installate saranno di due tipi: la prima è multi ottica di tipo panoramico capace quindi di riprendere tutta l’area circostante; la seconda invece è “brandeggiabile” e consente l’osservazione di specifiche aree, spostando l’inquadratura e con una maggiore capacità di dettaglio attraverso un potente zoom.   Oltre a queste undici nuove telecamere a carico al Comune di Rimini attraverso risorse che saranno individuate nel bilancio, il prossimo anno è prevista anche l’installazione di altre due telecamere in via dei Mille per la lettura delle targhe dei veicoli, nell’ambito di un progetto finanziato dal Ministero degli Interni. Nei prossimi giorni verrà presentata la pianificazione pluriennale della videosorveglianza in tutta la città.

“L’ampliamento della rete di videosorveglianza è uno strumento che mettiamo a disposizione delle forze dell’ordine che può contribuire a garantire un maggior presidio della zona, nell’ottica soprattutto della prevenzione della sicurezza – spiega l’assessore Magrini – Nel corso dell’incontro ci siamo confrontati con i cittadini e i commercianti, consapevoli delle problematiche storiche di un comparto della città dove insistono abitazioni, negozi, scuole. L’attenzione già da tempo è molto alta, sia dalla Polizia Locale sia da parte di Carabinieri e Polizia, avendo ad esempio già incrementato il numero dei controlli nell’anno in corso. In sinergia con tutti gli organi competenti in materia di ordine pubblico, anche come Comune di Rimini ci siamo presi l’impegno di continuare questa attività potenziata con presenza degli agenti e  controlli, come forma di prevenzione e presidio”.