Indietro
sabato 28 gennaio 2023
menu
20 e 27 novembre

A Coriano due domeniche con la Fiera dell'Oliva

In foto: repertorio
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
ven 18 nov 2022 13:58
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Domenica 20 e 27 novembre torna a Coriano la Fiera dell’Oliva e dei prodotti autunnali quest’anno giunta alla 35^ edizione. E’ il grande appuntamento dell’autunno corianese dedicato all’olio extravergine di oliva, organizzato dalla locale Pro Loco con il patrocinio del Comune e della Regione Emilia Romagna. Alla kermesse parteciperanno i più importanti produttori delle colline romagnole con la Casa dell’Olio della Associazione Frantoiani Oleari dell’Emilia Romagna e undici oleifici romagnoli: Vasconi, Angelini, Lo Conte, Ripa & C., Podere La Torre, Sadafè, Pecci, Baffoni, Corazza, Bigucci e Pasquinoni. Il centro cittadino sarà inoltre animato dai tradizionali stand della Pro Loco disseminati lungo le strade e piazze.

L’appuntamento per il taglio del nastro sarà domenica 20 alle ore 11 alla presenza del sindaco Gianluca Ugolini, della Giunta comunale e delle autorità. Seguirà una visita agli stand degli oleifici per concludere con degustazioni di prodotti tipici del territorio nel centro storico.

Dalle 12 con la regia degli chef Angelo Baffoni e Gianmarco Meduri si potranno degustare primi piatti con prodotti rigorosamente a chilometro zero, con olio Evo Novello come risotto ai porri e salsiccia, zuppa frantoiana, roast beef e carpaccio di manzo. Alle 17 è in programma una degustazione guidata di varie tipologie di olio evo condotta da Maurizio Seggion della Fondazione sommelier dell’olio. Immancabili i piatti della tradizione negli stand della Pro Loco come baccalà alla corianese, salsicce e olive, bruschette con olio evo delle colline di Coriano innaffiati dai tipici vini romagnoli.  La Fiera sarà allietata dalla microband Bianch’ottoni dal vasto repertorio musicale tra folklore romagnolo, stornelli romani, musica napoletana e siciliana fino ai motivi più celebri delle canzoni italiane e i classici del jazz e della bossa nova.

La fiera dell’oliva è legata indissolubilmente a Coriano – commenta il sindaco Gianluca Ugolini -. Rifornirsi di ‘olio buono ‘ o semplicemente assaggiare o degustare dei sani piatti con prodotti locali è una consuetudine che da generazioni richiama tantissime persone, non solo corianesi, ma anche provenienti da altri Comuni della costa o dell’entroterra. Valorizzare e confermare iniziative come questa rientra tra gli obiettivi dell’amministrazione così come la promozione dei prodotti d’eccellenza del territorio”.

La presenza dell’olivo nel territorio corianese ha radici molto lontane, documentate anche dalla settecentesca edizione di “Pratica Agraria” dell’abate Giovanni Battarra, nato a Pedrolara di Coriano. La raccolta delle olive è l’ultimo raccolto dell’ annata agraria e nel passato era una grande festa mettere in casa l’olio che veniva prodotto.

Di tutte le piante di olivo in Emilia Romagna, oltre 1 milione, più della metà si trovano in provincia di Rimini dove operano 20 dei 32 frantoi regionali. In regione la provincia di Rimini con circa 2.000 ettari di oliveti e 615mila piante è quella più dedita all’olivicoltura. L’uliveto più diffuso è quello che comprende diverse varietà : Correggiolo, Leccino , Rossina. L’alta qualità dell’olio extra vergine prodotto ha avuto il riconoscimento della DOP “Colline di Romagna”.

Altre notizie
Meteo Rimini
booked.net