Indietro
menu
iniziative e celebrazioni

Per San Gaudenzo tornano la tombola in piazza e la festa a Borgo Sant'Andrea

In foto: un'edizione della tombola (@riminiturismo)
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: 3 minuti
ven 7 ott 2022 14:20 ~ ultimo agg. 22:11
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 3 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Rimini torna in piazza per festeggiare il Patrono. Dopo due anni di stop torna infatti la tradizionale tombola di San Gaudenzo per la sua 65° edizione e riparte anche la festa del Borgo Sant’Andrea dopo una pausa durata quattro anni. In vista del 14 ottobre le strade del centro storico di Rimini saranno animate da diverse iniziative per celebrare il Patrono.

Si comincia già dalla domenica 9 ottobre, quando nella splendida cornice della Basilica Cattedrale di Rimini, il Tempio Malatestiano, ha luogo il consueto Concerto per la Festività di San Gaudenzo, giunto alla quindicesima edizione. Ad esibirsi saranno l’Orchestra Sinfonica “G. Lettimi” di Rimini, il coro della Cappella Musicale Malatestiana di Rimini, i solisti Massimo Paris (viola), Isabella Orazietti (soprano), Sara Rocchi (contralto), Marco Mustaro (tenore), Li Shuxin (basso) e Silvio Castiglioni (voce recitante), diretti dal Maestro Filippo Maria Caramazza, che eseguiranno il seguente programma: Sonata “Arpeggione” D 821 per viola e archi di F. Schubert e Vesperae Solennes de Confessore K 339 per soli, coro e orchestra di W.A. Mozart. Promosso dalla Diocesi di Rimini in collaborazione con l’Associazione Cappella Musicale Malatestiana, il concerto si svolgerà alla presenza del Vescovo Lambiasi, e sarà l’occasione anche per ricordare il suo 75°compleanno. (Inizio ore 21. Ingresso libero)
Per l’intera giornata di domenica 9 ottobre il centro storico di Rimini ospita le bancarelle della Fiera dei Sapori e dei Colori d’Autunno dedicata ai prodotti della stagione autunnale.

Il 14 ottobre si entra nel vivo con la tradizionale Tombola di San Gaudenzo. La Banda “Città di Rimini” suonerà per il tradizionale concerto, che raccoglie la cittadinanza in Piazza Cavour per un momento di festa e di beneficenza. Il ricavato della vendita delle cartelle per partecipare alla tombola sarà devoluto infatti per progetti della Croce Rossa Italiana, che, come di consueto, organizza l’evento. L’estrazione della tombola è prevista intorno alle ore 16.15. Per tutta la durata della festa, che avrà inizio alle 14.30 circa, ci saranno stand con attività per adulti e bambini a cura dei volontari della CRI. Alle 17.15 la Banda Città di Rimini chiuderà il pomeriggio.

Nel giorno della solennità di San Gaudenzo, si svolgeranno le celebrazioni religiose: alle ore 10.30 il Vescovo di Rimini celebra la messa nella parrocchia riminese intitolata proprio al patrono San Gaudenzo, nel Borgo Sant’Andrea, mentre in Basilica Cattedrale si svolgerà la solenne concelebrazione eucaristica sempre presieduta dal Mons. Lambiasi, alle ore 17.30.

Venerdì 14 ottobre e fino a domenica 16, torna, la Festa del Borgo Sant’Andrea, in concomitanza con la celebrazione del Santo Patrono della città. La festa è realizzata dalle Acli provinciali di Rimini, in continuità con il lavoro svolto sin dal 2001 da ‘Quei dé Borg ad S. Andrea’. Questa decima edizione della festa ha come titolo ‘L’arte, le storie e i buoni sapori’ e si svolge dopo l’ultima edizione che si è tenuta nel 2017. Ampio spazio alla gastronomia e al gusto, con iniziative anche a cura dell’associazione Slow Food. Le vie del quartiere ospiteranno bancarelle e stand gastronomici, con zone dedicate ai buoni sapori e alle specialità romagnole, il tutto accompagnato da street band e intrattenimento musicale. Per i più piccoli ci saranno le giostre e il Ludobus Scombussolo che ci riporta ai giochi della tradizione nel giardino della scuola Toti, mentre ogni pomeriggio nel cortile di via Covignano 26 si può assistere alla recitazione delle fiabe con l’attore Marcello Franca. E poi bolle giganti e trampoli. I bambini potranno conoscere anche gli animali delle fattorie: nei recinti lungo le strade del borgo si potranno infatti incontrare asini, cavalli e galline.

Anche l’arte e la storia hanno un ruolo di primo piano. L’aspetto culturale prevede due conferenze dello storico dell’arte Alessandro Giovanardi: una sulle opere del pittore e monaco riminese del Settecento Nicola Levoli, i cui lavori sono conservati al Museo della Città e nella sede della Fondazione Carim (sabato 15 ottobre, ore 17) e l’altra, ripercorrendo le vicende del vescovo morto a Rimini il 14 ottobre del 360 d.C., su San Gaudenzo nell’arte (venerdì 14 ore 17). De “Il cibo sacro” parleranno don Marco Casadei e Auro Panzetta (rispettivamente direttore e docente dell’Istituto di Scienze Religiose “Marvelli” di Rimini) nel terzo incontro culturale previsto per domenica 16 (ore 16). Tutti gli incontri si terranno all’interno della Parrocchia di San Gaudenzo, dove domenica 16 ottobre alle ore 17.45 si terrà anche la tavola rotonda dedicata a “Giovani e lavoro”, dove le Acli di Rimini presentano il risultato di un’indagine curata dal sociologo Primo Silvestri.

Per info: Acli 0541 784193, www.borgosantandrea.net

Sabato 15 ottobre, alle 15.30 sarà possibile partecipare a una visita guidata al Tempio Malatestiano, oggi Basilica Cattedrale di Rimini che custodisce uno splendido reliquiario di San Gaudenzo, patrono della città. Nel corso della visita guidata si toccheranno momenti significativi della storia di questo monumento straordinario, in cui arte, storia e religione si intrecciano armoniosamente, svelando la complessità del Rinascimento e lo splendore di Rimini nel XIV e nel XV secolo, a partire dalla presenza dei frati francescani e alla chiamata di Giotto per la decorazione dell’edificio. Parte fondamentale del racconto sarà l’illustrazione del periodo malatestiano, quando Sigismondo Pandolfo Malatesta, per riedificare la Chiesa di San Francesco, chiamò a Rimini artisti di chiara fama, quali Leon Battista Alberti, Piero della Francesca, Agostino di Duccio e Matteo de’ Pasti. A cura di Michela Cesarini, storica dell’arte e guida abilitata.  Per prenotazioni: 333.7352877 michela.cesarini@discoverrimini.it

Meteo Rimini
booked.net
]