Indietro
menu
TTG, SIA e SUN

I saloni del turismo in fiera chiudono con + 25% di visitatori

In foto: il TTG
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
ven 14 ott 2022 19:24 ~ ultimo agg. 19:28
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

I saloni del turismo di Italian Exhibition Group a Rimini chiudono con una crescita del 25% di visitatori professionali rispetto al 2021. E da Ttg, Sun e Sia arriva la conferma che “la vacanza è la nuova commodity”, sottolinea la società nata dalla fusione delle Fiere di Rimini e di Vicenza. Gli operatori professionali hanno ripreso a creare valore, in linea con le nuove aspettative dei viaggiatori, sia nel segmento leisure, sia in quello business.

I risultati dell’edizione 2022 dei saloni confermano che “il viaggio è un bene su cui le persone investono, perché genera arricchimento culturale, benessere fisico, accresciment”. E lo fa senza vincoli, “unbound” come ricorda il tema scelto per il 2022. Il successo, sottolinea Ieg, è confermato anche dalla “straordinaria visibilità mediatica” tra radio, tv, media online e offline: oltre 260 milioni di contatti lordi. I mille buyer esteri provenienti da 50 Paesi, per la maggior parte da Usa, Regno Unito, Germania, Paesi Bassi, Spagna, Sud America e Canada, decretano sul versante dell’incoming l’interesse per le città d’arte, la cultura, l’enogastronomia, il turismo attivo e il segmento lusso in Italia. Gli agenti di viaggio e i tour operator tra gli stand delle 60 destinazioni estere ritrovano sul mercato italiano la spinta per la prossima stagione invernale a medio e lungo raggio soprattutto verso i climi caldi, così come verso la montagna italiana. Con 2.200 brand espositori, Ttg, Sia e Sun si confermano la piattaforma di comunicazione “leader” in Italia per l’incoming e l’outgoing.

Tra i fenomeni in ascesa il “workation”, la vacanza basata sul profilo del lavoratore che sposta il suo luogo di lavoro in una città diversa. Dal “southworking” che conferma il successo delle regioni del Sud Italia nell’interesse dei buyer esteri, al “daybreak” nelle città europee o la scoperta di itinerari inediti basati sull’esperienza del cibo e dell’incontro con culture nuove. Oltre 200 gli eventi nella tre giorni con più di 250 speaker, dall’utilizzo delle tecnologie digitali e del metaverso ai viaggi spaziali. Presenti anche le più rappresentative associazioni di categoria, Enit, tutte le Regioni, e anche il mondo della ricerca, per i quali Ieg ha costruito un calendario di incontri di alto profilo scientifico e professionale. Il gruppo fieristico dà appuntamento a tutta l’industry del turismo italiana e internazionale, dall’11 al 13 ottobre 2023.