Indietro
menu
per ragazze STEM

Gruppo Maggioli a supporto di “Girls Code It Better”

In foto: le partecipanti ai due club
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
gio 27 ott 2022 17:40 ~ ultimo agg. 17:41
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Il Gruppo Maggioli mette a disposizione la “Maggioli Academy” per accogliere “Girls Code It Better”, un programma di Officina Futuro Fondazione W-Group che punta ad indirizzare le regazze verso studi STEM (Science, Technology, Engineering and Mathematics). Ieri si è svolta la presentazione di due nuovi “club” di “Girls Code It Better” che porteranno ad un percorso di creatività digitale e imprenditoriale quarantacinque studentesse, provenienti dalla scuola media Teresa Franchini di Santarcangelo, con l’obiettivo di facilitare loro l’approccio. L’adesione ai “club” risulta una delle più numerose su tutto il territorio nazionale, un risultato che ha portato anche al coinvolgimento del Comune di Santarcangelo in veste di patrocinatore.

Cristina Maggioli, Consigliere Delegato Risorse Umane del Gruppo ha dichiarato: “Siamo felicissimi, finalmente l’iniziativa tutta al femminile che cercavamo e che desideravamo realizzare da anni. Questo progetto rivoluzionario ci ha colpito subito, ci abbiamo creduto e abbiamo voluto coglierlo al volo”.

Dal canto suo, Costanza Turrini, Project Manager di “Girls Code It Better” ha aggiunto: “Quello che proponiamo alle ragazze è un percorso di creatività digitale e imprenditorialità perché in futuro possano immaginarsi in ruoli lontani dagli stereotipi formativi di genere. Il percorso che affrontano è centrato sul lavoro collaborativo, la riflessione condivisa e l’utilizzo delle tecnologie come mezzo e non come fine. Oltre che presso Maggioli Academy il progetto quest’anno sarà sviluppato in 150 scuole d’Italia”.

“Nonostante la parità di genere nell’educazione di primo e secondo livello e la maggior inclinazione della popolazione femminile a intraprendere gli studi universitari in Europa, le ragazze sono ancora sottorappresentate nella scelta delle materie STEM. – Dichiara l’Assessora alle Attività economiche del Comune di Santarcangelo, Angela Garattoni, che prosegue – “Il sostegno a questa iniziativa parte dal riconoscimento della necessità di affrontare questa situazione, perché le ragazze siano incoraggiate a esplorare le proprie inclinazioni in questo campo. Questo è importante sia per il futuro della persona sia per ridurre il ‘gender gap’, ovvero la disparità di genere, che ha conseguenze importanti sul futuro delle donne e della società: il campo STEM comprende infatti numerosi ‘lavori del futuro’, che garantiranno maggiori possibilità di carriera e di ritorno economico. Ad oggi, il “gender wage gap” – il divario retributivo tra donne e uomini – si attesta intorno al 16% in Europa: se non incentiviamo la parità di genere nell’ambito STEM il rischio è di non riuscire a colmare questo distacco. Apprezziamo quindi iniziative come questa perché realizzano un dialogo proficuo e costruttivo tra scuole e aziende del territorio – conclude l’assessora Garattoni – grazie a realtà come Maggioli Academy che si dimostrano sempre molto attente a queste tematiche”.

Durante la presentazione ha testimoniato l’importanza di questo tipo di percorsi per l’impatto sociale positivo diffuso anche Giovanna Frisoni, Dirigente Scolastico dell’Istituto secondario di I Grado – SMS “Teresa Franchini“.