Indietro
menu
domenica 11 settembre

La carbonara di Riccione. Rievocazione storico-gastronomica

In foto: un momento di una rievocazione passata
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
ven 9 set 2022 10:16
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Tra rievocazione storica e rivendicazione di una paternità culinaria. Sono le premesse dell’appuntamento di “Venti di Guerra e Carbonara” che si svolgerà domenica 11 settembre a Riccione, per omaggiare la nascita proprio nella perla verde della carbonara. 60 automezzi della Seconda Guerra Mondiale e di 120 partecipanti sfileranno per le vie della città in abiti dell’epoca e si terrà una sfida culinaria tra Chef di fama internazionale e bagnini locali, per realizzare il miglior piatto di pasta alla carbonara.

Un modo simpatico per raccontare la storia di questa prelibatezza gastronomica, strettamente legata alla Storia di Riccione l’Adriatic Veterans Car Club. L’Automotoclub Storico italiano e il Grand Hotel Des Bains, con il patrocinio del Comune di Riccione, porteranno gli ospiti nella macchina del tempo, indietro fino a quel fatidico 22 settembre 1944, quando lo chef bolognese Renato Gualandi, in servizio presso il Grand Hotel Des Bains, assemblò le prime provviste portate dagli alleati che sfondarono la linea gotica: rosso d’uovo, formaggio, latte in polvere, pacchi di pasta e, last but not least il bacon, dando vita al primo piatto di spaghetti alla carbonara. Non tutti gli storici della cucina sono concordi sul luogo in cui è nata la carbonara, ma a Riccione sono certi della paternità del piatto.

L’arrivo dei mezzi in viale Ceccarini è previsto per le 12 mentre la sfida culinaria sarà all’interno del Des Bains.