Indietro
menu
il 10 e l'11 settembre

Due giorni di festa a Verucchio per la Fira de Quatorg

In foto: fuochi sulla rocca di Verucchio
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: 3 minuti
gio 4 ago 2022 15:40 ~ ultimo agg. 30 ago 15:45
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 3 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Verucchio si prepara a celebrare il trentennale della Fiera di Santa Croce, che affonda le radici nella notte dei tempi ed è stata riproposta a inizio anni ’90 con l’antico nome Fira de Quatorg.

La Fira 2022 aprirà il sipario sabato 10 settembre con la prima edizione del Trekking del Miele: partenza alle 15 da Piazza Malatesta e percorso in natura attorno al borgo e arrivo al Museo Civico Archeologico, dove si potrà effettuare una breve visita di approfondimento sul suo utilizzo nella civiltà villanoviana e scoprire il mondo delle api, della smielatura con Muriel Corropoli dell’omonima Aperola e chiudere con una degustazione. Alle 15.30 ecco invece La Verucchio inedita sui pedali, un tour in Mountain Bike per sentieri, vie e crocicchi guidati da tre bikers del posto. Alle 16, intanto, alla Rocca Malatestiana sarà possibile sbizzarrirsi anche con una Caccia al tesoro. In Piazza Malatesta alle 17.30 con l’inaugurazione della mostra fotografica “Senz’Acqua” di Giorgio Busignani alla Sala Magnani nell’ambito del Valmarecchia Green Festival. Fra le 18 e le 19 con l’arrivo dell’Esibizione delle Caratelle che partiranno dall’Arco di Passerello e scenderanno fino ai piedi del municipio. Dalle 19 con La Birra in Festa: stand con birre artigianali da accompagnarsi con salsiccia e crauti a cura de La Madia. Alle 21, infine, con Liberi di Sognare, un concerto tributo a Vasco Rossi preceduto da un pre evento con sul palco gli Stay in the Mansarda, giovani musicisti verucchiesi.

Domenica 11 in piazza Malatesta sarà possibile ammirare fin dal primo mattino oltre 20 banchi degli artigiani e sempre la piazza ospiterà il primo appuntamento in programma, quello con la tradizionale presentazione di un nuovo libro dedicato al paese: alle 9.30 saranno l’autrice Lisetta Bernardi, la sindaca Stefania Sabba, il presidente della Banda Roberto Casadei, Mirella Piazzi del Settore Patrimonio Culturale della Regione Emilia Romagna e gli archivisti Silvia Crociati e Marco degli Esposti a illustrare il volume La Banda Musicale di Verucchio (1822-2022) che celebra il bicentenario della sua nascita. Un incontro con l’autore seguito dalle note di una trentina di suoi componenti. Prima sul palco, poi nel percorso di accompagnamento fino a Piazza Battaglini per un’altra delle novità della Fiera di quest’anno: Don Stefano Bellavista celebrerà infatti la messa domenicale delle 11 all’aperto.

Non mancherà ovviamente il grande spazio per gli animali e il bestiame, con il Parco 9 Martiri che si trasformerà nel Campo della Fiera: alle 10 e alle 14 bimbi e ragazzini potranno sbizzarrirsi con il Battesimo della sella con cavalli, asini e pony, alle 15 ecco poi il Percorso dei somari con giochi e animazioni interattive e alle 17 il gran ritorno dello Spettacolo di falconeria: due falconieri in abito medievale proporranno rappresentazioni di volo didattico-scientifiche e giochi con protagonisti aquile, gufo reale, avvoltoio, condor, barbagianni, poiane e falconi. Al ritorno in Piazza Malatesta, alle 18.30 sarà riproposto il Palio delle Contrade, con i rappresentanti di Piazza, Passerello, Fagiola e Sant’Andrea che si sfideranno ai giochi dell’infanzia quali tiro alla fune, rubabandiera e corsa dei sacchi per eleggere il rione “re” di Verucchio.

Ma nell’edizione del trentennale non poteva mancare la seconda Tèvla dla Fira, una maxi tavolata in mezzo alla piazza in cui verrà servito il menù della tradizione opera del lavoro collettivo dei locali del centro storico. Un’opportunità su prenotazione che consentirà di assaporare piatti del passato quali le zavardone o il bustrengo mixati a proposte più contemporanee. I ristoranti, contemporaneamente, saranno ovviamente a disposizione con i loro menu anche agli altri tavolini all’aperto mentre in Piazzale Dasi già dall’ora di pranzo ci sarà uno spazio street food con gonfiabili per bambini, pesce deI Veliero, asado de La Gueya-Cucina Itinerante Argentina, piade, cassoni e prodotti vari.

E dopo il concerto dei Muppets in calendario alle 20.30, in piena tradizione anche il gran finale, lo spettacolo di fuochi d’artificio offerto dal ristorante La Rocca dalla Margherita in omaggio e ricordo di Vittorio e Luciana Andruccioli in vita grandi sostenitori della Fira che alle 22.30 chiuderà il sipario sull’edizione speciale 2022.