Indietro
menu
i dubbi sulla sezione

Detenuto si toglie la vita in carcere a Rimini

In foto: il carcere dei Casetti
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
sab 13 ago 2022 07:06 ~ ultimo agg. 07:11
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Un 37enne di nazionalità marocchina è deceduto per le conseguenze di un gesto estremo messo in atto nel carcere di Rimini, dove si trovava da alcuni mesi. Dopo i primi soccorsi da parte del personale dell’istituto penitenziario l’uomo è stato portato all’ospedale Infermi ma le sue condizioni erano ormai compromesse.

Il detenuto, un soggetto fragile, si trovava nella sezione 1 del carcere, “una sezione che secondo le relazioni dell’Ausl è a rischio sanitario per i detenuti ed è da chiudere”, sottolinea Ivan Innocenti, attivista da tempo impegnato nel sollecitare condizioni migliori per i detenuti nella struttura riminese.

Proprio la mattina di Ferragosto, nell’ambito dell’iniziativa promossa dal Partito Radicale per verificare le condizioni di 40 carceri italiane, una delegazione  composta da Ivan Innocenti, Aldo Brunelli e Valter Vecellio visiterà la casa circondariale di Rimini. Al 15 luglio risultavano presenti 142 detenuti su una capienza di 109.