Indietro
menu
Vittime da identificare

Tragedia in stazione a Riccione. Due ragazze travolte da un treno in transito

In foto: rilievi in stazione (Adriapress)
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
dom 31 lug 2022 09:45 ~ ultimo agg. 16:06
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Tragedia questa mattina intorno alle 7 alla stazione di Riccione dove due ragazze sono state travolte da un treno ad Alta Velocità in transito, diretto a Milano. Dai primi accertamenti sembra che le giovani stessero tentando di attraversare i binari per raggiungere il treno per Ancona fermo al binario 2, quando è sopraggiunto il convoglio. La dinamica però non è ancora chiara – fanno sapere dalla Digos – infatti pare che le due non stessero ancora attraversando ma si trovassero ancora in piedi sul primo binario. Al momento è stato trovato un telefono cellulare, ma danneggiato. Gli investigatori stanno ascoltando i testimoni e incroceranno le testimonianze con l’analisi dei video delle telecamere in stazione. Al momento non si esclude alcuna ipotesi: un attraversamento imprudente, un litigio tra le due o anche un tentato suicidio di una delle due con l’altra che tenta di fermarla. Sul posto, oltra alla Polfer, anche carabinieri e vigili del fuoco.

Erano circa le 6.40, stavo riempiendo il distributore delle bibite – racconta il titolare del bar della stazione – quando mi si avvicina una ragazza vestita di nero che mi chiede qualcosa, dicendo che le hanno rubato i soldi e il telefonino e non ha più niente con sè. Non mi sembrava molto lucida. Poi si è allontanata e si è incontrata con una amica che teneva in mano gli stivali. Ho visto che volevano andare verso il secondo binario dove era già fermo il treno per Ancona. Ho iniziato ad urlare, io come altri che erano in stazione. In mezzo agli urli abbiamo sentito il fischio del treno Freccia Rossa in transito sul primo binario. Poi una gran botta e tutti abbiamo cominciato ad urlare.

Sul posto in mattinata sono arrivati la sindaca di Riccione Daniela Angelini con l’assessore Oreste Capocasa e il Questore Rosanna Lavezzaro che ha spiegato che al momento si lavora sui pochi elementi a disposizione per risalire all’identità delle vittime.

E’ stato un brutto risveglio, sia come prima cittadina che come mamma – dice la sindaca Angelini – E’ una tragedia e sono in corso le indagini. L’identità dei due corpi non è ancora stata accertata. Sono nei panni di quei genitori che sono in ansia poichè le figlie non sono ancora rientrate. Siamo sgomenti.

Il traffico ferroviario è stato sospeso tra Pesaro e Riccione per consentire gli accertamenti dell’Autorità Giudiziaria e poi è ripartito con notevoli ritardi. Attivato il servizio sostitutivo con bus tra Cattolica e Rimini. Code alle biglietterie della stazione di Rimini per chiedere informazioni o cambiare biglietti. Sul tabellone, fino a 240 minuti per due treni AV in direzione Milano e altri con ritardi superiori ai 60 minuti.