Indietro
menu
Location suggestiva

Torna il cinema sotto le stelle in una rinnovata Corte degli Agostiniani

In foto: la corte degli Agostiniani
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: 3 minuti
sab 18 giu 2022 12:29
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 3 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

La Corte degli Agostiniani di via Cairoli riapre e svela la sua nuova veste, dopo una serie di opere di riqualificazione realizzate dal Comune di Rimini. Un intervento di valorizzazione che ha incrociato il talento e la creatività dello scrittore Marco Missiroli e del fotografo Enrico De Luigi, che hanno firmato un progetto nel solco dell’esperienza di Blooming Rimini, pensato per accompagnare alcune delle opere di trasformazione urbana in corso in città.

Per gli Agostiniani si è attinto alle immagini di De Luigi tratte dalla serie “Silhouettes”che compaiono sulla facciata, come fossero spettatori alle finestre, intenti a guardare verso lo schermo. Negli androni e nella cabina di proiezione invece sono state utilizzate tre fotografie della serie “Mandala”. Il gonnellino del palco sarà caratterizzato da alcuni testi di Marco Missiroli, in omaggio allo spettacolo e al suo nuovo inizio. Sotto l’aspetto tecnico, le opere di riqualificazione hanno interessato la facciata, su cui si è intervenuti attraverso un sistema di protezione simile a quelli utilizzati nei restauri, con il montaggio di una rete in nylon adeguata al contesto e non impattante. Il comune è poi intervenuto ripristinando gradi e pavimenti in marmo e con altre opere di manutenzione oltre alla riqualificazione della vegetazione esistente e alla sostituzione delle pedane di accesso per garantire l’accessibilità in sicurezza alla corte.

E da martedì 5 luglio si riaccende anche lo schermo degli Agostiniani per il cinema sotto le stelle, con oltre 25 titoli in programma.

Ad aprire la rassegna “Una squadra – il film“ (5 luglio) in cui Domenico Procacci rimette insieme la storica squadra di tennis composta Adriano Panatta, Corrado Barazzutti, Paolo Bertolucci, Tonino Zugarelli e Nicola Pietrangeli per raccontare la finale di Coppa Davis giocata e vinta nel 1976 a Santiago contro il Cile di Pinochet, un evento allora al centro di una feroce battaglia politica.

Mercoledì 6 luglio serata tutta felliniana con il cortometraggio “La Fellinette” di Francesca Fabbri Fellini e a seguire “Le tentazioni del Dottor Antonio” episodio del film del 1962 “Boccaccio 70”.

Tra le pellicole di luglio ricordiamo l’ultima fatica di Paolo Sorrentino “E’ stata la mano di Dio” (12 luglio), forse il film più intimo, magico ed essenziale del regista, “Ennio” l’emozionante omaggio di Tornatore a Ennio Morricone (18 luglio) e le due parti di “Esterno Notte” di Marco Bellocchio (27 luglio e 1° agosto) in cui vent’anni dopo Buongiorno, notte, il regista torna ad affrontare il sequestro e all’omicidio di Aldo Moro.

In cartellone anche titoli che guardano al grande cinema europeo e internazionale. Da non perdere “Tra due mondi” di Emmanuel Carrère (2 agosto) tratto dal romanzo-inchiesta della giornalista Florence Aubenas dal titolo La scatola rossa incentrato sul tema del precariato e della moderna schiavitù lavorativa, il biopic “Gli Stati Uniti contro Billie Holiday” di Lee Daniels (7 agosto) e “Paris, 13arr” di Jacques Audiard (17 agosto), un film intenso e autentico in cui il regista non rinuncia a raccontare la durezza della vita.

Da ricordare le due serate a ingresso libero: la prima il 14 luglio con “I mille cancelli di Filippo”, documentario di Adamo Antonacci sulla creatività, le dinamiche familiari e le prospettive di Filippo, ragazzo autistico di 25 anni, che dipinge porte e cancelli; la seconda il 17 luglio con la proiezione di “Yaya e Lennie” di Alessandro Rak, terzo lungometraggio d’animazione del regista e del team dello studio Mad Entertainment, che come al solito sorprende per la capacità di varcare le frontiere grazie alla qualità artistica dei suoi lavori.

Inizio proiezioni ore 21.30, apertura cassa ore 20.30.

Ingresso intero 6 euro – ridotto 5 euro.

. Info: Cineteca del Comune di Rimini, tel. 0541 704494 / 793824 (sera), cineteca@comune.rimini.it, www.facebook.com/cineteca.rimini