Indietro
menu
atti persecutori

Minaccia di morte la ex compagna. Arrestato 46enne

In foto: una Volante della polizia (repertorio)
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
gio 2 giu 2022 12:52 ~ ultimo agg. 3 giu 10:00
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

E’ stato arrestato con l’accusa di atti persecutori il 46enne che, nella giornata di lunedì, ha prima insultato le figlie, poi ha minacciato l’ex compagna.

Nella serata di lunedì l’uomo si era recato sotto l’abitazione della ex e aveva iniziato ad inveire nei confronti delle figlie presenti sul balcone. Poco dopo la donna, di rientro dal supermercato, impaurita dalla sua presenza molesta ha chiamato la Polizia.

L’arrivo delle forze dell’ordine non lo ha fatto desistere e ha cominciato a minacciarla con  frasi ingiuriose, tanto da dover essere allontanato dai poliziotti che sono stati costretti ad accompagnarlo in Questura.

Qualche minuto dopo, la vittima si è  presentata negli uffici della Questura per sporgere una formale denuncia e ha incontrato nuovamente l’ex, che ha proseguito con il suo atteggiamento persecutorio arrivando a minacciarla di morte, davanti agli agenti che, con l’autorizzazione del P.M. di turno, lo hanno arrestato e trasferito al carcere di Rimini.