Indietro
martedì 16 agosto 2022
menu
domenica sul Titano

Dalla Caratella alla Red Bull Soapbox Race. Ci sono anche i riminesi di Amarcord

In foto: L'equipaggio di Amarcord
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
sab 25 giu 2022 09:18 ~ ultimo agg. 26 giu 20:16
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Ci sarà anche l’equipaggio riminese Amarcord alla Red Bull Soapbox Race di domenica alle 11.00 a San Marino, la gara in discesa fra mezzi artigianali e originali realizzati da team provenienti da tutta Italia e dalla Repubblica.

Daniele Argilli, Riccardo Casali, Alberto Gasperoni, Paolo Gabriele, Marco Santi, Gianluca Amaducci e Federico Amaducci nella vita fanno i mestieri più diversi, ma quando scatta il richiamo del folle evento, ogni anno si mettono in moto.

“Partecipavamo anche alla Karatella Race di Coriano – dicono – e abbiamo continuato ora che è subentrata la Red Bull Soadbox Race, che finalmente arriva dalle nostre parti. Da tre mesi lavoriamo ad Amarcord, curando sia la parte coreografica che quella meccanica. L’importante è che freni, perché la discesa sarà lunga, ma qualche sbandata è nel conto e daremo spettacolo”.

Il percorso è conosciuto, però lungo la strada potrebbero esserci degli ostacoli o delle strettoie che saranno chiare solo domenica. Amarcord è una enorme macchina da presa appoggiata su una pedana con le ruote, completa di sedia del regista e per il guidatore. Agli altri membri dell’equipaggio il compito di tenerla in strada e di frenare… ma non troppo. Amarcord ha debuttato in anteprima nel centro storico, giovedì sera, richiamando la curiosità di cittadini e turisti.

“La giuria guarderà tre aspetti – ricordano i componenti il team Lumega Rossa, che fa il verso ai tori rossi del logo Red Bull – per determinare la classifica: il tempo di percorrenza, la qualità del progetto e della scenografia, perché prima della partenza faremo una scenetta come previsto dal regolamento. Noi saremo travestiti da personaggi di Amarcord e ne ricorderemo i passaggi indimenticabili con le battute che tutti conosciamo. Poi ci butteremo in discesa e speriamo bene…”.

I 40 equipaggi selezionati dalla giuria sulle centinaia che si propongono, affronteranno la discesa da porta San Francesco (porta del Paese) fino a valle, facendo leva sulla forza di gravità, sull’abilità alla guida e sul risparmio dei freni, ma soprattutto sulla tenuta strutturale del mezzo progettato e realizzato in questi mesi. Una gara che ebbe origine con la Karatella Race di Coriano con protagonista l’indimenticabile Marco Simoncelli. L’eredità ora è stata raccolta dalla multinazionale Red Bull che ne ha rilanciato l’immagine e la spettacolarità.

La Red Bull Soapbox Race 2022 sarà trasmessa in esclusiva TV su DMAX (gruppo Discovery, canale 52 del digitale terrestre) nel mese di luglio, assieme agli highlights della gara, agli spassosi “dietro le quinte” e alle interviste ai protagonisti. A scrivere e commentare lo show provvederanno i The Jackal, famoso gruppo comico napoletano reso celebre dall’omonimo canale Youtube, pronti a tornare nuovamente su DMAX dopo il successo della finale dell’edizione 2021 della Red Bull Cliff Diving World Series.