Indietro
menu
A Bellaria Igea Marina

Pesca delle vongole fuori con attrezzi non conformi. Sequestri della Capitaneria

In foto: i controlli della Capitaneria
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
mar 17 mag 2022 19:39
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

La notte scorsa, militari della Capitaneria di Porto di Rimini e dell’Ufficio Locale Marittimo di Bellaria hanno compiuto un’attività di vigilanza sul rispetto della normativa vigente in materia di pesca, nello specifico contrasto alla pesca illegale e utilizzo di attrezzi non
conformi.
L’operazione, svoltasi lungo il litorale del Comune di Bellaria-Igea Marina, ha permesso di accertare attività illecite legate alla pesca delle vongole con attrezzi non conformi alla normativa vigente. Nello specifico, i trasgressori utilizzavano un attrezzo dotato di generatore elettrico e pompa idraulica denominato “idrorasca” per la raccolta delle vongole lungo la battigia.
L’utilizzo di questi strumenti illegali ha comportato il sequestro degli attrezzi e dello stesso prodotto ittico raccolto per complessivi 65 kg, immediatamente rigettati in mare perché allo stato vitale.
Sono stati inoltre elevati quattro verbali amministrativi in violazione del Decreto Legislativo n°04/2012, per un ammontare di 4.000 euro. L’attività lungo tutta la filiera ittica a tutela della salute e del consumatore, fa sapere la Capitaneria, proseguirà nei prossimi giorni.