Indietro
menu
tragedia a pennabilli

Perde il controllo della moto in curva, schianto fatale per un ristoratore

In foto: repertorio
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
gio 26 mag 2022 17:41 ~ ultimo agg. 27 mag 11:17
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Si chiama Stefano Cerioni il motociclista morto mercoledì sera in un tragico incidente a Ponte Messa, in Alta Valmarecchia. L’uomo, intorno alle 18, era in sella alla sua Yamaha R1 quando nell’affrontare una curva in direzione di San Sepolcro ha improvvisamente perso il controllo della moto. Violentissimo l’impatto contro il guardrail. Come hanno raccontato alcuni testimoni, l’incidente non è stato provocato da altri mezzi.

Sulla strada Marecchiese, nel comune di Pennabilli, è intervenuto il personale del 118, che ha tentato disperatamente di rianimare Cerioni per 20 minuti. Purtroppo per lui non c’è stato nulla da fare. Troppo gravi le lesioni riportate nello schianto. I rilievi tecnici sono stati effettuati dai carabinieri, a cui ora spetta il compito di ricostruire l’esatta dinamica del sinistro e individuare le cause del mortale, ancora in corso d’accertamento.

Cerioni, 54 anni, sposato, padre di due figli, viveva a Perticara e gestiva insieme alla moglie il ristorante “Il Galeone”, nella piazza centrale di Sogliano al Rubicone. Oltre alla cucina, aveva una passione sfrenata per le due ruote. Spesso lui e la moglie si concedevano delle uscite in moto.