Indietro
menu
ma si farà in ogni modo

La nuova palestra del polo di Sant'Andrea in Casale candidata al PNRR

In foto: i rendering
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
mer 11 mag 2022 11:31
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

La nuova palestra del polo scolastico di Sant’Andrea in Casale candidata ai finanziamenti previsti dal PNRR. Il progetto firmato dall’architetto Edoardo Preger prevede la costruzione di un impianto sportivo polivalente a fianco della nuova scuola media – inaugurata nell’aprile del 2019 – e collocato nelle immediate vicinanze del parcheggio del teatro Giustiniano Villa.

La nuova palestra a supporto del polo scolastico di Sant’Andrea in Casale avrà una superficie interna di oltre 400 metri quadrati e un’altezza di 6,50 metri (circa un metro in più rispetto agli standard previsti). Le caratteristiche dell’impianto consentiranno la pratica dei principali sport indoor – mini-basket, pallavolo, pallamano, calcetto – accanto alle altre attività dette a corpo libero (tra le quali ginnastica, arti marziali, danza). L’area potrà essere organizzata in modo polifunzionale attraverso la tracciatura a terra dei campi da gioco con colore differente. Il pavimento della struttura sarà posato in parquet. Sulla copertura della palestra – il tetto dell’impianto – è previsto un altro campo da gioco e sport all’aperto a raddoppiare le opportunità di utilizzo della struttura. Il collegamento con la scuola avverrà tramite un corpo scale-ascensore a cerniera tra i due edifici assicurando il passaggio verticale e orizzontale fra i tre livelli del complesso.

“Con questo progetto – spiega la Sindaca, Mirna Cecchini – creiamo i presupposti di un moderno centro per le attività motorie perfettamente organizzato e idoneo alle molteplici esigenze espresse dal corpo docente e dagli studenti. In più diamo risposta all’intera comunità locale, in continua crescita demografica, considerate le richieste provenienti da numerose società sportive per strutture attrezzate da usufruire anche al di fuori dell’orario scolastico. Nel recente ampliamento della scuola primaria e secondaria inferiore erano già stati realizzati gli spogliatoi proprio in previsione della palestra che oggi candidiamo ai fondi del PNRR. La palestra andrà così a completare un centro civico di qualità, a servizio della frazione in forte sviluppo e già sede del polo industriale provinciale della Valconca, unitamente al parcheggio a raso del teatro Villa destinato pure all’area mercatale e agli eventi estivi programmati all’aperto. Rimane inteso – conclude – che qualora si verificassero le condizioni di non accoglienza della progettualità per l’accesso ai fondi del PNRR, l’Amministrazione manterrà comunque il proprio impegno e procederà in autonomia portando a termine l’opera”.

“La palestra – dice l’Assessore ai Lavori Pubblici, Christian D’Andrea – è stata concepita per contenere elementi di benessere ambientale – a iniziare dall’insonorizzazione acustica -; soluzioni tecnologiche a forte risparmio energetico, impianti d’illuminazione a Led, serramenti con vetrate anti-sfondamento. E, ancora, l’analisi degli aspetti correlati alle possibili criticità idrogeologiche e di suscettibilità sismica dell’area prescelta hanno dato esito favorevole a piena garanzia della sicurezza pubblica”.