Indietro
menu
in attesa dell'edizione 2022

Ecomondo verso la festa dei 25 anni. IEG ringrazia i protagonisti

In foto: foto di gruppo in fiera
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
mer 18 mag 2022 10:53
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Ecomondo si avvicina al traguardo dei 25 anni. In attesa dell’edizione che si terrà dall’8 all’11 novembre prossimi alla Fiera di Rimini, i vertici di Italian Exhibition Group hanno voluto ringraziare, in un incontro informale, coloro che più hanno collaborato a rendere la manifestazione uno degli appuntamenti più innovativi e autorevoli in Europa per la green technology e lo sviluppo sostenibile. 25 anni fa la Fiera di Rimini ha unito le molteplici filiere industriali e i settori che compongono la green economy, arrivando poi all’economia circolare come nuovo paradigma.

Tra quelli presenti a Rimini, i vertici di alcune delle principali associazioni e consorzi del settore: Assoambiente, Biorepack, CIB, CIC, Comieco, Conai, Unicircular sezione di Assoambiente, Fondazione Susdef, Legambiente, Utilitalia. A fare gli onori di casa per Italian Exhibition Group, il presidente Lorenzo Cagnoni, il CEO Corrado Peraboni, il presidente del Comitato Scientifico di Ecomondo Fabio Fava, la Group Exhibition Manager Alessandra Astolfi e l’Exhibition Manager Mauro Delle Fratte.

Obiettivo di Ecomondo per i prossimi anni è di continuare a fare sistema tra associazioni di categoria, policy makers, imprese virtuose e mondo accademico, ricerca industriale e scienza al fine di spingere la crescita del Paese secondo i criteri del Green New Deal, favorendo l’adozione del PNRR in modo rigoroso affinché rappresenti un grande volano anche per colmare il gap tra Nord e Sud.