Indietro
menu
Partiti i corsi

Sicurezza e prevenzione. A giugno arrivano gli street tutor

In foto: street tutor
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
ven 22 apr 2022 12:47 ~ ultimo agg. 13:56
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

25 street tutor saranno operativi da giugno per prevenire problemi di sicurezza e ordine pubblico nei luoghi “caldi” della movida di Rimini. Proprio in questi giorni sono stati approvati gli atti e le risorse necessarie per far partire il corso di formazione nell’ambito dell’accordo di programma con la Regione Emilia Romagna. Sarà la “Fondazione Scuola Interregionale di Polizia Locale” (SIPL), l’ente di formazione che si occuperà della realizzazione del corso. Il progetto denominato “I nuovi mediatori della convivenza civile: street tutor”, è finalizzato alla realizzazione di un intervento sperimentale di prevenzione integrata, per il miglioramento della vivibilità e sicurezza del centro storico, della Marina e dei punti sensibili del territorio. Una sperimentazione che è stata programmata in accordo con la Prefettura di Rimini.
Lo street tutor è una figura professionale di addetto alla sicurezza, disciplinata dalla legge regionale del 2003, impiegato come facilitatore di strada per le zone sensibili. Quelli in servizio saranno riconoscibili da una pettorina e opereranno in particolare nei luoghi di aggregazione, della movida e nelle aree o spazi pubblici adiacenti ai pubblici esercizi, o comunque in contesti specifici di prevenzione dell’epidemia Covid-19. Una presenza che dovrà intervenire sul fronte della sicurezza con un’azione di mediazione per risolvere le conflittualità ed evitare, nel caso, l’intervento della polizia locale.

Sempre nell’ottica della prevenzione dei problemi di sicurezza e di disordine urbano è prevista anche l’implementazione dei sistemi di video sorveglianza del territorio con nuove videocamere “OCR” che consentono il riconoscimento e la lettura delle targhe dei veicoli.

“I nuovi Street Tutor saranno attivi entro il mese di giugno – precisa Juri Magrini Assessore alla sicurezza – e si occuperanno di estendere ulteriormente le forme e gli interventi di monitoraggio e controllo del territorio comunale, allo scopo di garantire maggiore sicurezza nelle aree e negli spazi pubblici adiacenti ai pubblici esercizi. Con questa nuova figura, già attiva in altre città italiane, sarà ampliata la capacità di presenza sul territorio e quindi la prevenzione dei rischi con una efficace mediazione dei conflitti, soprattutto in strada e nelle zone della movida.