Indietro
menu
al teatro Astra

Pieno di pubblico per Mancuso. Prossimo "ritratto" con Nuccio Ordine

In foto: l'incontro con Mancuso
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
dom 17 apr 2022 11:39
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Molto seguita la lezione al teatro Astra di Misano di Vito Mancuso su Gesù nell’ambito del ciclo Ritratti d’autore. “Chi crede che incontrare Gesù non sia per nulla difficile perché è sufficiente prendere in mano i Vangeli e leggerli deve ricredersi – ha detto il teologo – , perché le fonti evangeliche divergono tra loro, a volte in modo così notevole da generare contraddizioni. Lo stesso Ratzinger, quando si trovò di fronte a uno dei problemi più spinosi della storia di Gesù (quello della responsabilità della sua morte), fu costretto a prendere atto che gli evangelisti hanno tesi diverse e che una di esse “sicuramente non esprime un fatto storico”.

Ma cosa è stato Gesù nella sua valenza storica e spirituale? Tra le numerose risposte, quattro se ne impongono: un fondatore religioso, un rivoluzionario, un saggio e filosofo itinerante, un ebreo osservante e radicale. “Affascinante – commenta l’organizzatore Gustavo Cecchinila storia di Gesù  che Vito Mancuso ha presentato con il suo stile garbato, che non suggerisce alcun intento scandalistico al lettore credente, che, anzi, potrà cogliere l’occasione di accostarsi anche alla piena umanità di Gesù”.

Il nuovo appuntamento a Ritratti d’autore è per Venerdi 22 Aprile con Nuccio Ordine con una lectio dal titolo : “Nessun uomo è un’ isola : la metafora di John Donne contro egoismo e indifferenza