Indietro
menu
200 persone a inaugurazione

Nuova sala polivalente a Falda di Montefiore intitolata al prof Ciuffoli

In foto: l'inaugurazione
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
dom 10 apr 2022 13:35 ~ ultimo agg. 15:32
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Nuovi spazi ed attività dedicate a giovani, famiglie, anziani, associazionismo.  E’ stata inaugurata ieri, alla presenza di quasi 200 persone, nella frazione della Falda la nuova sala polivalente ‘Lamberto Ciuffoli‘ che da oggi in avanti diventerà un punto di riferimento per la comunità montefiorese. Al taglio del nastro hanno preso parte, oltre al sindaco di Montefiore Conca Filippo Sica, insieme a vicesindaco e consiglieri comunali, anche il presidente della provincia di Rimini, Riziero Santi, e il sindaco di Tavoleto, Stefano Pompei.

Erano presenti anche i famigliari della famiglia Ciuffoli tra cui la vedova Laura Cenci ed i fratelli. Il centro è dedicato alla figura di Lamberto Ciuffoli, storico insegnante montefiorese che si è distinto nel campo dell’educazione e per il suo impegno e la vicinanza verso i più giovani. Tantissimi i cittadini montefioresi, oggi diventanti ormai grandi, che ricordano con affetto i suoi preziosi insegnamenti: un “professore eccezionale”, come ricordato anche dal sindaco Filippo Sica nel suo discorso, che li ha spinti ogni giorno a migliorarsi e ha trasmesso loro l’amore per lo studio della matematica e delle scienze.

La nuova struttura sarà una ‘casa’ per le associazioni locali: nel progetto è stata infatti coinvolta la cooperativa sociale Il Maestrale,  che gestirà il centro in sinergia con altre realtà del territorio come le cooperative sociali Ca’ Santino, Il Gesto, Malatempora Aps, Associazione Alzheimer Rimini e Ali di Farfalle Aps. All’interno della sala troveranno spazio uno sportello informativo, il centro socio occupazionale, area relax, spazio lettura e relax, co-working, aiuto compiti, incontri/seminari, consulenze. “La stessa amministrazione comunale – ha ricordato il sindaco Sica nella chiusura del suo intervento – ha intenzione di istituire una presenza fissa in 2 giornate mensili presso il centro, per dare maggiore vicinanza alle necessità della frazione di Falda”.