Indietro
menu
sul Sole24ore

Classifica reddito medio. Il sindaco: Rimini paga più di altre città

In foto: (archivio)
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
mar 19 apr 2022 14:01 ~ ultimo agg. 14:10
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Una fotografia con tante ombre quella messa in luce dal Sole 24 Ore che nell’edizione di oggi mette in fila la variazione del reddito medio tra 2019 (anno pre pandemico) e 2020 nei vari territori italiani. Tra le città che soffrono c’è anche Rimini che  passa dai 19.665 euro di Irpef pro capite del 2019 ai 19.398 euro del 2020, un calo percentuale dell 1’31% in una realtà che non ha mai brillato per redditi alti.

Rimini è una delle aree che ‘paga’ più di altre il virus – commenta il sindaco Jamil SadegholvaadVenezia e Firenze, altre 2 città a fortissima attrazione turistica, accumulano cali rispettivamente del 4,36 e dell’1,98 per cento. A Positano il reddito medio è crollato del 35,34 per cento,  a Capri del 15,45 per cento. Più in generale, come sottolinea il quotidiano economico, la crisi della pandemia ha tagliato i redditi al nord dieci volte più che a sud”

Nulla di nuovo. Purtroppo. Ma anche in controluce la conferma che il turismo, più di tutti gli altri settori industriali, ha bisogno assoluto di risalire la china e in fretta. Di giornate come le festività pasquali 2022 ne abbiamo bisogno tante, tantissime, senza più interruzioni. È evidente che anche il 2022 sarà un anno complicato, stretto anche tra crisi energetica e guerra ai confini europei , ma adesso dobbiamo andare avanti spediti. Rimini presenta eventi fortissimi praticamente di qui a fine anno. Abbiamo messo in piedi una programmazione eccezionale, l’offerta complessiva della nostra riviera in questo 2022 è a livelli superiori. Siamo pronti”.