Indietro
menu
attenzione al decoro

A Misano nuovo regolamento polizia urbana, con multe più salate

In foto: Misano
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
gio 14 apr 2022 14:22
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Il consiglio comunale di Misano Adriatico ha approvato l’aggiornamento del Regolamento Comunale di Polizia Urbana, che risaliva al 2012. Al centro delle scelte il desiderio di avere una città più pulita e accogliente 320 giorni all’anno. Il regolamento prevede, per esempio, l’estensione delle norme sulla gestione dei cani a tutto il territorio comunale e non più solo ai parchi, l’obbligo della stipula di accordi per la gestione dei rifiuti da parte di chi organizza manifestazioni, la revoca delle autorizzazioni all’utilizzo del suolo pubblico alla terza violazione. È previsto, inoltre, un aumento delle sanzioni, in particolare per la gestione dei rifiuti nell’ambito delle attività imprenditoriali.

Particolare importanza – spiega l’assessore all’ambiente Nicola Schivardi – è stata posta al decoro urbano. L’obiettivo è quello di migliorare l’aspetto sia del nostro centro cittadino, con particolare riguardo alle esposizioni, all’occupazione del suolo esterno e alle vetrine dei negozi, sia delle zone periferiche, attraverso la cura dei giardini e delle zone verdi private. Vogliamo una città che si presenti pulita e in ordine non solo in estate, come biglietto da visita per i turisti, ma tutto l’anno”.

L’adeguamento delle sanzioni – spiega l’assessore alla Polizia Locale Filippo Valentini – serve a scoraggiare i cattivi comportamenti che ancora oggi tendono a verificarsi. L’aggiornamento del regolamento, che comprende vari aspetti al fine di renderlo uno strumento sempre più funzionale all’attività della Polizia Locale, è stato presentato alle attività economiche prima della sua approvazione. La condivisione da parte della cittadinanza serve ad amplificarne l’efficacia”.